Ministero degli Esteri, concorso per 375 collaboratori amministrativi e 25 tecnici

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Eventi & Concorsi
Ministero degli Esteri, concorso per 375 collaboratori amministrativi e 25 tecnici


Condividi questa pagina
sabato 27 febbraio 2021
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha indetto un concorso, per esami, a 375 posti di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2
preparati con i nostri corsi!
Documenti ufficiali

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha indetto un concorso, per esami, a 375 posti di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2.

Requisiti di partecipazione:

a) cittadinanza italiana;

b) età non inferiore agli anni diciotto;

c) essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente.

Presentazione della domanda di ammissione al concorso - Termine e modalità:

Il candidato invia la domanda di ammissione al concorso esclusivamente per via telematica, attraverso il Portale Concorsi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale al link https://PortaleConcorsi.esteri.it/. La domanda on-line deve essere compilata ed inviata entro le ore 24.00 del quarantacinquesimo giorno (festivi inclusi) successivo alla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” (ovvero entro il 12 aprile 2021, ore 23:59). La data di presentazione della domanda di ammissione al concorso è certificata dal sistema informatico. Scaduto il termine, non sarà più possibile accedere e inviare il modulo on-line.

Prova preselettiva:

Qualora il numero delle domande lo renda necessario, è facoltà dell’Amministrazione effettuare una prova preselettiva, della durata di sessanta (60) minuti, consistente in sessanta (60) quesiti a risposta multipla e a correzione automatizzata, ai fini della verifica:

a) della conoscenza degli elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;

b) della buona conoscenza ed uso della lingua italiana;

c) della buona conoscenza ed uso della lingua inglese; d) della conoscenza base degli strumenti di office automation;

e) della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale.

A ciascuna risposta è attribuito il punteggio che segue:

- risposta esatta: +1 punto; - mancata risposta o risposta per la quale siano state marcate due o più opzioni: 0 punti;

- risposta errata: -0,33 punti.

Prove scritte:

a) la prima prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teoricopratiche del candidato nelle materie che seguono:

- elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;

- elementi di diritto consolare;

- elementi di contabilità di Stato;

b) la seconda prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese da parte del candidato.

Prova orale:

La prova orale verterà, oltre che sulle materie già oggetto delle prove scritte, anche su:

a) ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;

b) elementi di geografia;

c) altra lingua straniera veicolare da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;

d) prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacità di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione, presentazione.

Prova facoltativa in lingua straniera:

I candidati possono chiedere nella domanda di ammissione alle prove concorsuali di sostenere una prova facoltativa orale in una lingua a scelta tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese, ad esclusione della lingua prescelta per la prova orale.

L’eventuale prova facoltativa orale in lingua straniera è sostenuta dai candidati al termine della prova orale.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il bando in allegato o visitare il sito https://portaleconcorsi.esteri.it.

- Corso collegato