Il Diritto Penale per l'Esame di Avvocato
W - H

Ciao

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Corsi Formazione Online

Condividi questa pagina
2a Edizione 2019
Visualizzato 399 volte

Il Diritto Penale per l'Esame di Avvocato

Calendario e LEZIONI contiene una lezione DEMO
Costo del corso (IVA incl.)

€ 79,00

E' possibile connettersi da qualsiasi device collegato ad internet.


Docente/i della materia:

Come iscriversi al corso

1 Clicca su "ISCRIVITI ORA" e segui le indicazioni che ti verranno proposte.

2 Dopo il pagamento il sistema indicherà che "SEI ISCRITTO" accedi quindi al "CALENDARIO"

3 Le lezioni saranno immediatamente disponibili e si attiveranno in progressione.

info Leggi la descrizione ed i contenuti del corso, il programma e il CV del docente/tutor.
Se cerchi un aiuto puoi contattare l'assistenza ai numeri indicati nella colonna a destra.

AttestatoCertificato di frequenzaDispenseTest a risposta multipla

Questo Corso di Diritto Penale è indirizzato agli studenti universitari, ai candidati a concorsi pubblici e, in particolare, a chi dovrà sostenere l'esame di abilitazione forense. Sviluppato al fine di soddisfare al meglio le esigenze di chi ha poco tempo a disposizione per preparare una prova di diritto penale, in 14 videolezioni sono concentrati le principali nozioni della parte generale del diritto penale, consentendo un efficace ripasso esteso al diritto penale sostanziale.

In questo Corso si ha avuto cura di evitare sia l'eccessivo appesantimento teorico e dogmatico della manualistica classica controproducente per chi deve comprendere e memorizzare "in fretta", sia l'estrema sintesi dei alcuni modelli di insegnamento solo per dispense o nozioni.

Ne è derivato un corso di "nuova generazione", destinato inevitabilmente a prevalere nel futuro scenario della formazione di studi, in cui l'imperativo è possedere tutte le conoscenze necessarie e sufficienti per raggiungere brillantemente l'obiettivo finale. A tal fine, le direttrici lungo cui si è sviluppato il corso sono state chiarezza e completezza.

Dal momento dell'iscrizione è possibile seguire tutte le videolezioni, accessibili una dopo l'altra previo superamento di una veloce domanda a risposta multipla sui contenuti della lezione appena seguito. Al termine di tutte le videolezioni è possibile concludere il corso scaricando l'attestato di frequenza finale, che chiude definitivamente il Corso e l'accessibilità delle relative lezioni.

Contenuti & caratteristiche del corso.


Tipologia di corso: online
Materie trattate:
  1. Diritto Penale - Parte Generale

info Video-Lezioni: 14
info Dispense e schemi: 54
info Test di verifica: 109
info Attestato di frequenza: Previsto
info Certificato di frequenza: Previsto
info Crediti formativi: in attivazione

Tutte le attività sono equamente ripartite durante l'intera durata del corso mentre le lezione sono corredate di test (sempre equamente ripartiti) per le verifiche. Completando il corso saranno abilitate tutte le certificazioni previste, che comprendono:

  • Descrizione del corso
  • Programma svolto
  • Elenco e titoli dei docenti
  • Votazione per ogni lezione
  • Voto finale
  • Attestato di frequenza
Clicca qui per una demo

Le certificazione e attestati sono protocollati con un numero di registro univoco e conservati in copia presso FCD. Eventuali e diverse certificazioni, per esigenze accademiche o per concorsi, possono essere richieste separatamente e rilasciate a discrezione del Comitato Scientifico, per usi consentiti dalle leggi vigenti.

Come viene calcolato il voto in ogni lezione

Il voto di ogni lezione viene calcolato sulla base di risposte esatte e/o sbagliate.
Per ogni risposta sbagliata viene detratto 1 punto su base 30, ad esempio, se vengono sbagliate 2 domande su 3 il voto sarà di 28/30 fino ad un minimo di 18/30 (voto minimo per il superamento della lezione).
Il punteggio massimo si ottiene rispondendo esattamente alla prima domanda, il certificato conterrà tutte le lezioni con ogni singolo punteggio ed il voto medio finale conseguito.

Sono inclusi i TEST di verifica, a risposta multipla che accompagneranno il corsista con consigli e specifiche.

1.) I principi costituzionali

I principi costituzionali in materia penale
  1. Il principio di Legalità
  2. Il principio di riserva di legge.
  3. Il principio di irretroattività.
  4. Il principio di determinatezza.
  5. Il principio di materialità.
  6. Il principio di offensività.
  7. Il bene giuridico.
  8. Il reato come offesa ad un bene
  9. Il principio di colpevolezza.

2.) La legge penale nel tempo e nello spazio

I primi articoli del codice penale sulla validità e l'efficacia della legge penale nel tempo e nello spazio.

LA LEGGE PENALE NEL TEMPO

  1. L’art. 2 c.p.
  2. L’abolitio criminis (art. 2, comma 2, c.p.). Il nuovo comma 3 dell’art. 2 c.p.
    1. Successione di leggi richiamate da elementi normativi della fattispecie penale e da norme penali in bianco. La successione di leggi penali nel tempo in senso stretto (art. 2, comma 4, c.p.)
  3. Le leggi eccezionali e temporanee.
  4. I decreti-legge decaduti o non convertiti in legge.
  5. La dichiarazione di incostituzionalità di una norma incriminatrice.
  6. Il tempus commissi delicti.

LA LEGGE PENALE NELLO SPAZIO

  1. La legge penale nello spazio: il principio di territorialità ed il principio di universalità.
  2. Le nozioni di cittadino italiano e di territorio dello Stato
  3. Reati commessi nel territorio dello Stato. Il locus commissi delicti.
  4. Reati commessi all’estero punibili incondizionatamente.
  5. Delitti politici commessi all’estero. La nozione di delitto politico
  6. Delitti comuni commessi all’estero.
  7. Reato transnazionale.

3.) Il reato

Il reato: nozione formale e sostanziale. Teorie e classificazioni.

Il reato: nozione formale e sostanziale. Reati, illeciti civili ed illeciti amministrativi.

  1. Delitti e contravvenzioni.
  2. Bipartizione e tripartizione.
  3. Tipicità, antigiuridicità e colpevolezza.
  4. Varie categorie di reati.
  5. Il rapporto di causalità

4.) Antigiuridicità: teoria generale del diritto

Antigiuridicità: teoria generale del diritto

  1. Cause di giustificazione in senso stretto, o scriminanti;
  2. Le cause di esclusione della colpevolezza, dette anche scusanti;
  3. Le cause di non punibilità;
  4. Cause di giustificazione non codificate.

5.) Le singole cause di giustificazione

Dalla legittima difesa all'uso legittimo delle armi, tutte le singole cause di giustificazione.

  1. La legittima difesa.
  2. Lo stato di necessità.
  3. Il consenso dell’avente diritto.
  4. L’esercizio di un diritto.
  5. L’adempimento di un dovere.
  6. L’uso legittimo delle armi.

Ultimo Video aggiornato sulla riforma della legittima difesa al seguente link:


6.) La colpevolezza

La colpevolezza e l'imputabilità in generale

LA COLPEVOLEZZA IN GENERALE

  1. La colpevolezza.
  2. Concezione psicologica e concezione normativa della Colpevolezza.
  3. La colpevolezza con riguardo al «se» rimproverare.
  4. Le cause di esclusione della colpevolezza, o scusanti.
  5. Colpevolezza d’autore e colpevolezza per il fatto.

7.) Focus sul dolo

Il dolo: nozione. Struttura. Oggetto. Accertamento. Intesità. Errore sul fatto.

FOCUS SUL DOLO

  1. Il dolo: nozione.
  2. Struttura.
  3. Oggetto.
  4. Accertamento.
  5. Intensità.
  6. Errore sul fatto.

8.) Focus sulla colpa

La colpa e la preterintenzione.

FOCUS SULLA COLPA

  1. Forme di manifestazione della colpa; colpa cosciente e dolo eventuale;
  2. La cooperazione colposa; il concorso colposo nel delitto doloso;
  3. La preterintenzione.

9.) Le cause di esclusione della colpevolezza

Alcune fattispecie di scusanti; aberratio causae, ictus e delicti.

CAUSE DI ESCLUSIONE DELLA COLPEVOLEZZA

  1. Alcune fattispecie di scusanti;
  2. Aberratio causae, ictus e delicti.

10.) Le circostanze del reato

Il reato circostanziato.

LE CIRCOSTANZE

  1. Il reato circostanziato.
  2. Le circostanze aggravanti e attenuanti.
  3. Valutazione delle circostanze aggravanti e attenuanti.
  4. Le circostanze comuni e speciali, determinate e indeterminate.

11.) Il delitto tentato

L'art. 56 del codice penale e il tentativo punibile.

IL DELITTO TENTATO

  1. Generalità: l’art. 56 c.p. L’inizio del tentativo punibile.
  2. L’idoneità degli atti. L’univocità degli atti. Limiti di configurabilità del delitto tentato.
  3. Tentativo e circostanze.
  4. Delitto tentato e dolo.
  5. Il problema della compatibilità tra tentativo e dolo eventuale.
  6. Desistenza volontaria e recesso attivo.

12.) Il concorso di reati e di norme nella dottrina

La dottrina sul concorso formale e concorso materiale di reati. Concorso omogeneo e concorso eterogeneo.

CONCORSO DI REATI E CONCORSO DI NORME

  1. Concorso formale e concorso materiale di reati. Concorso omogeneo e concorso eterogeneo. Cumulo giuridico e cumulo materiale. Il reato continuato.
  2. Il concorso apparente di norme.
  3. Il reato complesso.
  4. Reato progressivo e progressione criminosa. Antefatto e postfatto non punibili.

13.) Il concorso di persone nel reato

Analisi dell'art. 110 c.p.

IL CONCORSO DI PERSONE NEL REATO

  1. Analisi dell'art. 110 c.p.
  2. Concorso eventuale
  3. Concorso necessario
  4. Elementi strutturali del concorso di persone
  5. Il concorso morale
  6. Il concorso materiale
  7. L'elemento soggettivo tipico della commissione plurisoggettiva del reato
  8. Concorso eventuale di persone nel reato
  9. Il concorso dell’extraneus nel reato proprio

14.) Concorso e reati associativi. Il concorso anomalo

Analisi dell'art. 116 c.p. Rapporto tra il concorso di persone nel reato e reati associativi.

Il concorso dell'extraneus nel reato proprio.

CONCORSO E REATI ASSOCIATIVI. Il CONCORSO ANOMALO
Analisi dell'art. 116 c.p.


Marco Nigro


Avvocato penalista del Foro di Salerno. Esercita la professione forense in tutti gli ambiti del diritto penale.

Ha partecipato a processi di grande complessità molti, anche di ampia risonanza mediatica.

Premio 'Toga D'Oro' all'esame di abilitazione nell'anno 2009 dal C.O.A. di Salerno Dal 2008 è consulente giuridico dell'A.N.P ( Associazione Nazionale Presidi ) quale responsabile dell'area penale.

Autore del "Formulario del Processo Penale" edito dalla G. Giappichelli Editore, anno 2017.




libreria fcd

Manuali consigliati per questo corso

Ott 2018
Prz. 80,00
Mag 2018
Prz. 16,00
Mar 2018
Prz. 36,00
Feb 2018
Prz. 68,00
Nov 2017
Prz. 40,00
Set 2017
Prz. 120,00