Corso di Diritto Civile
W - H

Ciao

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Corsi Formazione Online

Condividi questa pagina
1a Edizione 2019
Visualizzato 85 volte

Corso di Diritto Civile

Calendario e LEZIONI
Costo del corso (IVA incl.)

€ 119,00

E' possibile connettersi da qualsiasi device collegato ad internet.

Corso di Diritto Civile

BETA TEST

In programmazione



Il corso è in fase di programmazione.
Torna a visitare questa pagina, oppure registrati alla newsletter per ricevere aggiornamenti sull'inizio del corso.


Come iscriversi al corso

1 Clicca su "ISCRIVITI ORA" e segui le indicazioni che ti verranno proposte.

2 Dopo il pagamento il sistema indicherà che "SEI ISCRITTO" accedi quindi al "CALENDARIO"

3 Le lezioni saranno immediatamente disponibili e si attiveranno in progressione.

info Leggi la descrizione ed i contenuti del corso, il programma e il CV del docente/tutor.
Se cerchi un aiuto puoi contattare l'assistenza ai numeri indicati nella colonna a destra.

AttestatoCertificato di frequenzaDispenseTest a risposta multipla

I "CORSI BREVI" si indirizzano agli studenti universitari, ai candidati a concorsi pubblici o ad esami di abilitazione professionale e in generale a tutti coloro che si apprestano ad affrontare una prova orale o scritta.

Questo Corso è stato sviluppato al fine di soddisfare al meglio le esigenze di chi ha poco tempo a disposizione per preparare la prova e incontra difficoltà per l'elevato numero di nozioni (anche di materie diverse tra loro) da memorizzare.

Questo corso si inserisce nella serie "CORSI BREVI" ed è frutto di una felice combinazione tra gli aspetti caratteristici, da un lato, del tradizionale insegnamento manualistico, di cui conserva la struttura e l'essenziale impostazione nozionistica, e, dall'altro, della più moderna trattazione "per compendio", di cui fa proprie la capacità di sintesi e la schematicità nell'analisi degli istituti giuridici.

Al contempo, si è avuto cura nell'evitare sia l'eccessivo appesantimento teorico e dogmatico della manualistica classica controproducente per chi deve comprendere e memorizzare "in fretta", sia l'estrema sintesi dei alcuni modelli di insegnamento solo per dispense o nozioni.

Ne è derivato un modello di "nuova generazione" di corsi per la preparazione alle prove d'esame, destinato inevitabilmente a prevalere nel futuro scenario della formazione di studi, in cui l'imperativo è possedere tutte le conoscenze necessarie e sufficienti per raggiungere brillantemente l'obiettivo finale. A tal fine, le direttrici lungo cui si è sviluppato il corso sono state chiarezza nella forma e completezza nella sostanza.

Il Corso breve di Diritto Civile è consigliato anche ad Avvocati non specializzati in diritto civile, ma che si trovano ad affrontare casi sottoposti alla giurisdizione civile, oppure ai Praticanti Avvocati hanno necessità di approfondire gli argomenti di diritto civile per il parere o l'atto di questa materia.
Il Corso è utile, inoltre, agli studenti universitari che devono sostenere l'esame di Diritto privato o di Diritto dei contratti.

In particolare, le lezioni si connotano per:

  • articolazione chiara e immediata degli argomenti in video-lezioni e esposizione schematica all'interno di dispense;
  • esposizione schematica "per punti" delle principali tesi sulle questioni problematiche;
  • attenta selezione delle più importanti e recenti decisioni della giurisprudenza segnalate dal docente durante le lezioni;
  • segnalazione delle principali domande d'esame proposte con risposte multiple alla fine di ogni lezione, utili per un rapido riepilogo delle nozioni apprese e per "testare" il livello di preparazione raggiunto

Si tratta di strumenti appositamente pensati per aiutare chi non può fare ricorso a trattazioni troppo lunghe e necessita di un Corso che, in un circoscritto numero di lezioni, fornisca in modo chiaro e completo tutto ciò che non è possibile non sapere per superare la prova!

ll corso dedicato al "DIRITTO CIVILE" si concentra sull'esposizione, chiara e lineare, dei principi e delle nozioni di base del diritto civile ed alla trattazione esaustiva degli istituti di diritto civile sostanziale.

Contenuti & caratteristiche del corso.


Tipologia di corso: online
Materie trattate:
  1. Diritto Civile (Privato)

info Video-Lezioni: 14
info Attestato di frequenza: Previsto
info Certificato di frequenza: Previsto
info Crediti formativi: in attivazione

Tutte le attività sono equamente ripartite durante l'intera durata del corso . Completando il corso saranno abilitate tutte le certificazioni previste, che comprendono:

  • Descrizione del corso
  • Programma svolto
  • Elenco e titoli dei docenti
  • Votazione per ogni lezione
  • Voto finale
  • Attestato di frequenza
Clicca qui per una demo

Le certificazione e attestati sono protocollati con un numero di registro univoco e conservati in copia presso FCD. Eventuali e diverse certificazioni, per esigenze accademiche o per concorsi, possono essere richieste separatamente e rilasciate a discrezione del Comitato Scientifico, per usi consentiti dalle leggi vigenti.

Come viene calcolato il voto in ogni lezione

Il voto di ogni lezione viene calcolato sulla base di risposte esatte e/o sbagliate.
Per ogni risposta sbagliata viene detratto 1 punto su base 30, ad esempio, se vengono sbagliate 2 domande su 3 il voto sarà di 28/30 fino ad un minimo di 18/30 (voto minimo per il superamento della lezione).
Il punteggio massimo si ottiene rispondendo esattamente alla prima domanda, il certificato conterrà tutte le lezioni con ogni singolo punteggio ed il voto medio finale conseguito.

1.) LE OBBLIGAZIONI IN GENERALE E I TIPI DI OBBLIGAZIONE

Introduzione ai principali argomenti del diritto civile. Principi generali e tipologie di obbligazioni.
  1. Inquadramento generale e tipologie.
  2. Le obbligazioni pecuniarie e datio in solutum.
  3. Debiti di valuta e di valore.
  4. Il regime delle obbligazioni restitutorie derivante da risoluzione del contratto.
  5. Obbligazione indennitaria derivante dal contratto di assicurazione.
  6. L’adempimento delle obbligazioni pecuniarie e il frazionamento del credito.

2.) DALLE OBBLIGAZIONI SOLIDALI ALLE MODIFICHE DEL RAPPORTO OBBLIGATORIO

Dalle obbligazioni solidali alle promesse unilaterali, passando per le obbligazioni naturali.
  1. Obbligazioni solidali.
  2. Transazione e solidarietà.
  3. Obbligazione solidale da fatto illecito.
  4. Le promesse unilaterali, gestione di affari altrui.
  5. Indebito oggettivo e soggettivo.
  6. Arricchimento senza giusta causa.
  7. Obbligazioni naturali.
  8. Modifiche soggettive al rapporto obbligatorio.

3.) L'ESTINZIONE DELLE OBBLIGAZIONI E LE GARANZIE

Come si estinguono le obbligazioni? In questa lezione tutti gli istituti a riguardo ed un focus sulle garanzie.
  1. Adempimento, Novazione, Remissione del debito,Confusione, Compensazione,
  2. Impossibilità sopravvenuta della prestazione
  3. Le garanzie personali atipiche: contratto autonomo di garanzia, fideiussioni atipiche.
  4. Strumenti di tutela a disposizione dei soggetti coinvolti.
  5. Performance bond negli appalti pubblici e controgaranzia.
  6. Divieto di patto commissorio.
  7. Vendita a scopo di garanzia e sale lease back.
  8. La lettera di patronage.

4.) GARANZIE REALI E CONSERVAZIONE

Dal pegno all'ipoteca, le garanzie sono uno strumento fondamentale per il creditore, ma anche l'accesso al credito.

GARANZIE REALI

  1. Il pegno.
  2. Il privilegio.
  3. L’ipoteca.
  4. Il privilegio speciale del promissario acquirente e del contraente rent to by.

I MEZZI DI CONSERVAZIONE DELLA GARANZIA PATRIMONIALE

  1. Azione revocatoria ordinaria e fallimentare.
  2. Il pignoramento revocatorio.
  3. Azione surrogatoria.
  4. Sequestri.

5.) IL CONTRATTO, IL PRELIMINARE, BUONA FEDE, RECESSO E TUTELA DEL CONSUMATORE

Il contratto: elementi essenziali, vizi, elementi accidentali e altro.
  1. Causa.
  2. Forma.
  3. Buona fede e abuso del diritto.
  4. Caparra confirmatoria.
  5. Caparra penitenziale.
  6. La clausola penale.
  7. Il contratto preliminare: natura giuridica e casi particolari.
  8. Il consumatore e le clausole abusive.

6.) OBBLIGHI INFORMATIVI, TIPI DI NEGOZI ED ELEMENTI ACCIDENTALI DEL CONTRATTO

Dagli obblighi di informazione e la responsabilità dell’intermediario finanziario alla responsabilità precontrattuale.
  1. Gli obblighi di informazione e la responsabilità dell’intermediario finanziario.
  2. Annullamento del contratto e risarcimento del danno
  3. Il negozio indiretto.
  4. Il Negozio fiduciario.
  5. Il negozio misto.
  6. Negozi collegati.
  7. Gli elementi accidentali: condizione, termine e modo.
  8. Responsabilità precontrattuale.

7.) CONTRATTI TIPICI, CONTRATTO ATIPICO E INADEMPIMENTO CONTRATTUALE

Dalla compravendita al leasing, passando per il mutuo e il contratto di assicurazione: i principali contratti.

I CONTRATTI TIPICI

  1. La compravendita
  2. I contratti di scambio che realizzano un do ut des (permuta, contratti di borsa, riporto, contratto estimatorio, somministrazione)
  3. I contratti di scambio che realizzano un do ut facias (locazione, leasing, appalto, trasporto)
  4. I contratti di cooperazione nell’altrui attività giuridica (mandato, commissione, spedizione, agenzia, mediazione)
  5. I contratti reali (deposito, comodato, mutuo)
  6. I contratti bancari (deposito, apertura di credito, sconto, cassette di sicurezza)
  7. I contratti aleatori (rendita, assicurazioni, gioco e scommessa)
  8. I contratti diretti a costituire una garanzia (fideiussione, anticresi)
  9. I contratti diretti a dirimere una controversia (transazione, cessione dei beni ai creditori)

8.) LE PATOLOGIE DEL CONTRATTO

Le patologie contrattuali ed un focus sulla responsabilità professionale.

LA PATOLOGIA CONTRATTUALE

  1. Inadempimento, risoluzione, nullità, annullamento, rescissione.

LA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE

  1. Obbligazioni di mezzo e di risultato: il professionista intellettuale.
  2. Novità in materia di responsabilità medica introdotte dal D.L. 158/2012 convertito in L. 24/2017 (Legge Gelli).
  3. L’obbligazione medica tra contatto sociale qualificato e fatto illecito.

9.) LA RESPONSABILITÀ CIVILE

Le varie tipologie di danno alla luce della più recente giurisprudenza; profili di diritto del lavoro e il mobbing.

LA RESPONSABILITA’ CIVILE

  1. Il fatto illecito.
  2. Il danno non patrimoniale.
  3. Il danno da morte
  4. Il danno da lesione del rapporto parentale.
  5. Il danno endofamiliare.
  6. Il danno da perdita di chance.
  7. Il consenso informato e l’attività medica.
  8. La custodia.
  9. Le attività pericolose.
  10. Lavoro e mobbing.

10.) I SOGGETTI DI DIRITTO

Approfondimento sulla tutela della persona "debole" (interdizione e inabilitazione) e i diritti della personalità.

I SOGGETTI DI DIRITTO

  1. La tutela della persona debole.
  2. Amministrazione di sostegno.
  3. Inabilitazione e interdizione.

I DIRITTI DELLA PERSONALITA’

  1. Diritto di critica e tutela della reputazione.
  2. Il diritto alla vita.
  3. Tutela della integrità fisica e gli atti di disposizione del proprio corpo.
  4. Il diritto alla identità personale, nome e tutela della immagine.
  5. Il diritto alla integrità morale: onore e riservatezza.

11.) SUCCESSIONI E DONAZIONI

La successione legittima e testamentaria, il contratto di donazione, i negozi gratuiti e gli istituti affini.
  1. Tutela dei diritti della persona nell’era di internet.
  2. I diritti della personalità delle persone giuridiche.
  3. Il danno all’immagine della P.A.

SUCCESSIONI E DONAZIONI

  1. Principi generali
  2. Successione legittima: fondamento e presupposto.
  3. Le categorie di successibili.
  4. La successione dello stato.
  5. Successione necessaria.
  6. Categorie di legittimari.
  7. La quota di legittima.
  8. La riunione fittizia.
  9. L’azione di riduzione.

LA DONAZIONE

  1. Il contratto di donazione
  2. Donazione, negozi gratuiti, liberalità non donative.
  3. La donazione indiretta: Requisiti e disciplina.
  4. Invalidità della donazione.
  5. La revoca della donazione.
  6. Il negozio misto a donazione.

12.) I DIRITTI REALI DI GODIMENTO, LA COMUNIONE E IL CONDOMINIO

Tutti i dettagli sulla proprietà, la superficie, l'usufrutto, l'uso e gli altri diritti reali di godimento.

I DIRITTI REALI DI GODIMENTO

  1. LA PROPRIETA’
    1. Il contenuto del diritto .
    2. Espropriazione e indennizzo.
    3. Modi di acquisto della proprietà.
    4. Perdita della proprietà .
    5. Azioni a difesa della proprietà .
    6. La multiproprietà.
    7. Le aree destinate a parcheggio.
    8. Trasferimento di proprietà al solo scopo di garanzia.
  2. LA SUPERFICIE : Nozione e disciplina
  3. L’ENFITEUSI: Nozione e disciplina
  4. L’USUFRUTTO, L’USO E L’ABITAZIONE
    1. L’usufrutto: nozione.
    2. L’oggetto dell’usufrutto.
    3. Il quasi usufrutto.
    4. Modi di acquisto dell’usufrutto.
    5. Diritti e obblighi dell’usufruttuario.
    6. Estinzione dell’usufrutto .
    7. Uso e abitazione
  5. LE SERVITÙ.
    1. Nozione
    2. Costituzione.
    3. Le servitù coattive o legali.
    4. Le servitù volontarie.
    5. Tutela delle servitù.
  6. LA COMUNIONE E IL CONDOMINIO
    1. Comunione e società
    2. Disciplina: profili generali
    3. L’amministrazione della cosa comune.
    4. Scioglimento della comunione
  7. IL CONDOMINIO
    1. Il condominio negli edifici .
    2. L’assemblea e l’amministratore del condominio.
    3. Il regolamento condominiale.
    4. Il supercondominio.
  8. LA COMUNIONE : Nozione

13.) IL MATRIMONIO E LA FILIAZIONE

Il matrimonio civile, concordatario e le unioni civili. Focus sulla filiazione e sull'azione di disconoscimento.

MATRIMONIO: LA FORMAZIONE DEL VINCOLO

  1. IL MATRIMONIO CIVILE . Nozioni generali.
    1. La promessa di matrimonio.
    2. Capacità e impedimenti.
    3. Pubblicazione e celebrazione.
    4. Invalidità del matrimonio.
    5. Il matrimonio putativo.
  2. IL MATRIMONIO CONCORDATARIO. Nozioni generali.
    1. La legge sulle unioni civili n. 76 del 20 maggio 2016 (cd Legge Cirinnà).
  3. FILIAZIONE
    1. L’unicità dello status di figlio dopo la Legge 10 dicembre 2012, n. 219.
    2. I figli nati nel matrimonio.
    3. La prova della filiazione.
    4. L’azione di disconoscimento della paternità del figlio nato nel matrimonio.
    5. Le azioni di reclamo e di contestazione dello stato di figlio.
    6. I figli nati da genitori legati tra loro da relazione di parentela o affinità.
    7. La disciplina della condizione dei figli nati fuori del matrimonio: l’esercizio delle funzioni genitoriali, il cognome del figlio e il suo inserimento nella famiglia del genitore.
    8. La procreazione medicalmente assistita, diritti e divieti.

14.) IL REGIME PATRIMONIALE DEI CONIUGI

La comunione e la separazioni dei beni quali principali forme di gestione del patrimonio coniugale. Gli altri strumenti.

IL REGIME PATRIMONIALE DEI CONIUGI

  1. Principi generali.
  2. L’obbligo di contribuzione per il soddisfacimento dei bisogni della famiglia.
  3. Regime patrimoniale legale. Le convenzioni matrimoniali.
  4. La comunione legale.
  5. Scioglimento della comunione.
  6. La comunione convenzionale.
  7. La separazione dei beni.
  8. Il fondo patrimoniale.
  9. I contratti di convivenza.
  10. Gli accordi patrimoniali in sede di separazione e divorzio. Assegnazione della casa coniugale.
  11. La revocatoria degli accordi.

Alessandra Inchingolo


Avvocato iscritto presso l'Ordine degli avvocati di Trani. Laureata in Giurisprudenza e specializzata in Criminologia, Esercita la professione prevalentemente nel campo civile, del lavoro e penale, con particolare attenzione al Mobbing e ai Reati contro la persona. Esperta in mediazione famigliare e Conciliatore professionale.