Corso di Diritto penale dell'economia -

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Navigazione

Cambio Stile

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Accademia Giuridica

Corso di Diritto penale dell'economia

  • Votato da 21 corsisti

Calendario e LEZIONI
Corso NON soggetto ad un minimo di iscritti.

Condividi questa pagina

Come iscriversi al corso

Il Corso, in generale, è rivolto a coloro che vogliono approfondire le attuali problematiche di natura penale che interessano la gestione delle imprese, e l’economia.

La finalità è quella di fornire gli strumenti giuridico-culturali indispensabili per affrontare, anche sotto l’aspetto pratico, le questioni più rilevanti e ricorrenti.

Le lezioni che compongono il Corso si prestano allora a garantire un bagaglio di conoscenza utile, innanzitutto, per gli studenti che si apprestano a sostenere l’esame di Diritto penale dell’economia, per agevolare la preparazione della prova.

Nel contempo, il Corso può fornire uno strumentario particolarmente fruibile per coloro, avvocati, magistrati e “giuristi d’impresa” che abbiano la necessità di arricchire le proprie conoscenze in materia, perché esso si presta anche a sviluppare la capacità di risolvere problemi pratici alla stregua delle singole fattispecie incriminatrici da applicare nei casi concreti.

I primi tre moduli hanno ad oggetto la responsabilità dell’ente ex d.lgs. n. 231/2001, a partire dalla nascita del microsistema. Vengono analizzati temi centrali quali i presupposti della responsabilità della persona giuridica, le sanzioni applicabili e la loro natura, i problemi che attengono ad alcune figure “presupposto”, con particolare riferimento agli illeciti colposi.

I moduli dal quattro al sei trattano, invece, dei reati fallimentari, con particolare riferimento alla bancarotta. Si tratta di temi centrali del Diritto penale dell’economia, che vengono affrontati tanto sotto l’aspetto teorico, e con il raffronto agli istituti di parte generale, quanto sotto il profilo pratico-applicativo.

I moduli dal sette al nove riguardano invece i c.d. “reati societari”, disciplinati dal codice civile agli artt. 2621 ss., ed in particolare il delitto di “false comunicazioni sociali”. Vengono affrontati temi quali la rilevanza del c.d. “falso valutativo”, che conducono a proiezioni anche più generali, con particolare riferimento al problema del rispetto del principio di legalità e al ruolo della magistratura nell’interpretazione della norma incriminatrice.

I moduli dal dieci al dodici hanno ad oggetto dei temi di “raccordo”, che interessano cioè la materia nel suo complesso: dolo e colpa sono infatti analizzati con riferimento alle fattispecie incriminatrici più rilevanti. Si tratta poi della “delega di funzioni”, argomento questo particolarmente importante in settori quali la responsabilità del datore di lavoro negli infortuni occorsi ai dipendenti, nella bancarotta, etc.

Gli ultimi due moduli (XIII e XIV) affrontano ulteriori questioni quali: gli illeciti tributari, riciclaggio e autoriciclaggio. Viene poi sviluppata un’analisi di chiusura sulle proiezioni penalistiche delle operazioni “infragruppo”, argomento questo particolarmente complesso e “moderno”.

Il Corso è tenuto dal Prof. Adelmo Manna, ordinario di diritto penale presso l’Università di Foggia, già membro della commissione che ha varato il d.lgs. n. 231/2001, ed autore di moltissimi scritti in materia, tra i quali il noto manuale “Corso di diritto penale dell’Economia”, particolarmente diffuso in ambito accademico e che si è rivelato negli anni anche uno strumento particolarmente gradito e utile per gli operatori del diritto.

Il Corso, in fase di accreditamento presso il Consiglio Nazionale Forense, è inoltre tenuto dall’Avv. Andrea De Lia, avvocato patrocinante in Cassazione, che si occupa professionalmente della materia, e che è docente di Diritto penale dell’Economia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Brescia.

I docenti hanno già collaborato con Cammino Diritto per la realizzazione del Corso “Principi costituzionali e diritto penale”.

1a Lezione - I - La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 3
Video 1
Argomenti trattati:

La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001 - Parte 1

2a Lezione - II - La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 8
Video 1
Argomenti trattati:

La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001 - Parte 2

3a Lezione - III - La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 1
Video 1
Argomenti trattati:

La responsabilità dell'ente ex d.lgs. n. 231/2001 - Parte 3

4a Lezione - I - I reati fallimentari e la bancarotta
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 1
Video 1
Argomenti trattati:

I reati fallimentari e la bancarotta - Parte 1

5a Lezione - II - I reati fallimentari e la bancarotta
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 1
Video 1
Argomenti trattati:

I reati fallimentari e la bancarotta - Parte 2

6a Lezione - III - I reati fallimentari e la bancarotta
Contenuti:
Test Previsto
Dispense 1
Video 1
Argomenti trattati:

I reati fallimentari e la bancarotta - Parte 3

7a Lezione - I - I reati societari e le false comunicazioni sociali
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

I reati societari e le false comunicazioni sociali - Parte 1

8a Lezione - II - I reati societari e le false comunicazioni sociali
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

I reati societari e le false comunicazioni sociali - Parte 2

9a Lezione - III - I reati societari e le false comunicazioni sociali
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

I reati societari e le false comunicazioni sociali - Parte 3

10a Lezione - I - Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia - Parte 1

11a Lezione - II - Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia - Parte 2

12a Lezione - III - Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

Delega di funzioni e dolo nel diritto penale dell'economia - Parte 3

13a Lezione - I - Gli illeciti tributari, riciclaggio e autoriciclaggio
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

Gli illeciti tributari, riciclaggio e autoriciclaggio - Parte 1

14a Lezione - II - Gli illeciti tributari, riciclaggio e autoriciclaggio
Contenuti:
Test Previsto
Video 1
Argomenti trattati:

Gli illeciti tributari, riciclaggio e autoriciclaggio - Parte 2


Il programma del corso sarà aggiornato in automatico con l'inserimento di aggiornamenti e/o di nuove lezioni.
Tipologia di corso: online
Materie trattate:
  1. Diritto penale
  2. Diritto dell'economia

info Video-Lezioni: 14
info Dispense e schemi: 15
info Attestato di frequenza: Previsto
info Certificato di frequenza: Previsto

Tutte le attività sono equamente ripartite durante l'intera durata del corso mentre le lezione sono corredate di test (sempre equamente ripartiti) per le verifiche.

Sono inclusi i TEST di verifica, a risposta multipla che accompagneranno il corsista con consigli e specifiche.

Andrea De Lia


Avvocato patrocinante in Cassazione e davanti alle Magistrature superiori, si occupa in prevalenza (in sede giudiziaria e di consulenza) di Diritto penale d’impresa, dell’economia, della pubblica Amministrazione, di misure di prevenzione e di responsabilità sanitaria; la clientela dello Studio è formata soprattutto da imprese e da soggetti pubblici.

Dottore di Ricerca in Diritto e Processo penale presso l'Università degli Studi di Macerata.


Adelmo Manna


Adelmo Manna è nato a Roma il 12 marzo 1951. È Professore ordinario di Diritto penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Foggia.

Nel 1976 ha vinto il concorso per assegnista del Ministero della Pubblica Istruzione ed ha esercitato tale funzione nel quadro dell’Istituto di Diritto Penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Nel 1981 ha superato il giudizio di idoneità a ricercatore, poscia confermato, sempre presso l’Istituto di Diritto Penale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Nel 1992 ha vinto il concorso di seconda fascia, prendendo servizio il 1° novembre 1992, e, come Associato di Istituzioni di diritto e procedura penale presso l’Università degli Studi di Bari, negli anni accademici 1992/93 e 93/94. Negli anni accademici 94/95 e 95/96 è stato, invece, delegato dal Consiglio di Facoltà a ricoprire la cattedra di diritto penale presso la sede distaccata di Foggia. Nel 1996 lo scrivente ha anche superato il giudizio di conferma in ruolo.

Dall’anno accademico 1996/97, quando la Facoltà di Giurisprudenza di Foggia si è resa autonoma, sino all’attuale, trasferendo anche la propria cattedra da Bari a Foggia, è divenuto titolare dell’insegnamento di diritto penale, nonché, per supplenza, pure dell’insegnamento di diritto penale commerciale. Infine il 15 marzo 2000 ha vinto il concorso di prima fascia per il diritto penale continuando il servizio presso l’Università di Foggia ed il 3 dicembre 2003 è diventato ordinario.


Gruppo del corso su Fbook pagina ufficiale FCD canale video pillole contatta la sede
Quota di iscrizione (IVA incl.)

15920

(anzichè € 199,00)
Sconto
20%

L'iscrizione non comporta alcun impegno di acquisto e potrai accedere a contenuti gratuiti su tutti i corsi, se previsti.

A fine corso

Attestato di partecipazione
Mario Rossi
Corso di Diritto penale dell'economia

Certificazioni
Clicca qui per la demo
QUOTE ISCRIZIONE RIDOTTE l'offerta scade tra: