FCD


Attendere prego...
Concorso 10 posti Procuratore dello Stato

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CD RCD

CONCORSO 10 POSTI PROCURATORE DELLO STATO

Condividi questa pagina
Inserito: sabato 11 dicembre 2021
Aggiornato: martedì 29 novembre 2022
Le prove scritte si svolgeranno a Roma presso i padiglioni n. 6 e n. 7 della Fiera di Roma, via Portuense n. 1645/1647, nei giorni 20, 21 e 22 settembre 2022, con inizio alle ore 8,30.

AVVISO PROVE SCRITTE

Le prove scritte si svolgeranno a Roma presso i padiglioni n. 6 e n. 7 della Fiera di Roma, via Portuense n. 1645/1647, nei giorni 20, 21 e 22 settembre 2022, con inizio alle ore 8,30.

DIARIO PROVE SCRITTE

Con decreto n. 92 in data 3 giugno 2022 è stato stabilito che le prove scritte del concorso, per esame teorico - pratico, a dieci posti di procuratore dello Stato, indetto con D.A.G. in data 29 luglio 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 66 del 20 agosto 2021, abbiano luogo in Roma presso i padiglioni n. 6 e n. 7 della Fiera di Roma, via Portuense n. 1645/1647 - 00148 Roma, nei giorni 20, 21 e 22 settembre 2022, con inizio alle ore 8,30.

I candidati ammessi a sostenere le prove scritte dovranno presentarsi presso i padiglioni n. 6 e n. 7 della suddetta Fiera di Roma (ingresso nord), il giorno 19 settembre 2022 - dalle ore 9,00 alle ore 12,00 - per i seguenti adempimenti:

a) identificazione personale mediante l’esibizione di un proprio documento di riconoscimento valido;

b) ritiro della tessera di riconoscimento da utilizzare per le prove scritte;

c) consegna dei testi di consultazione, al fine della loro preventiva verifica.

Non saranno accettati testi ulteriori nei giorni delle prove d'esame.

Ai sensi dell'art. 20 del regio decreto 30 ottobre 1933, n. 1612, sarà consentita la consultazione, in sede d’esame, soltanto dei codici, delle leggi e dei decreti dello Stato, del Corpus Iuris e delle Istituzioni di Gaio, in edizione senza note, o, quanto ai testi latini, con semplici annotazioni relative a varianti di lezione.

I predetti testi, sulla copertina esterna e anche sulla prima pagina interna, dovranno riportare in carattere stampatello il cognome, il nome e la data di nascita del candidato cui si riferiscono.

In sede di verifica saranno esclusi tutti i testi non consentiti dal regio decreto n. 1612/1933, in particolare quelli contenenti: giurisprudenza, note, commenti, annotazioni.

Il termine per presentare la domanda di partecipazione è scaduto il 19 ottobre 2021.

Come si svolgeranno le prove?

Le prove scritte, che devono essere svolte nel termine di otto ore dalla dettatura, consistono:

a) nello svolgimento di un tema teorico-pratico di diritto privato e/o di diritto processuale civile;

b) nello svolgimento di un tema teorico-pratico di diritto penale e/o di procedura penale;

c) nello svolgimento di un tema teorico-pratico di diritto amministrativo sostanziale e/o processuale.

La prova orale concerne, oltre alle materie indicate per le prove scritte, il diritto costituzionale, il diritto internazionale privato, il diritto dell’Unione europea, il diritto tributario, il diritto del lavoro, ed elementi di informatica giuridica.