Concorso 140 commissari Polizia di Stato

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CONCORSO 140 COMMISSARI POLIZIA DI STATO

Condividi questa pagina
Inserito: mercoledì 8 dicembre 2021
Aggiornato: sabato 22 gennaio 2022
La prova preselettiva del Concorso 140 Commissari Polizia di Stato 2021 si svolgerà nei giorni 8 e 9 febbraio 2022.

È stato pubblicato il calendario della prova preselettiva per il concorso 140 commissari di polizia di Stato.

La prova preselettiva del Concorso 140 Commissari Polizia di Stato 2021 si svolgerà nei giorni 8 e 9 febbraio 2022.

Il concorso si articolerà nelle seguenti fasi:

  • eventuale prova preselettiva;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prove scritte;
  • valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le prove precedenti;
  • prova orale.

In cosa consiste la prova preselettiva?

La prova preselettiva consiste nel rispondere a un questionario, articolato in 40 domande con risposta a scelta multipla, sulle seguenti materie:

  • diritto penale;

  • diritto processuale penale;

  • diritto civile, diritto costituzionale;

  • diritto amministrativo.

È prevista la pubblicazione della banca dati?

Sì, la banca dati contenente i 5.000 quesiti, 1.000 per ciascuna delle materie previste dal bando, e le risposte a scelta multipla che saranno utilizzati per elaborare i questionari per la prova preselettiva è stata pubblicata il 7 gennaio 2022 sul sito web istituzionale www.poliziadistato.it.

Quanti candidati saranno ammessi agli accertamenti psico-fisici?

i primi 1.300 candidati nonché', in soprannumero, i concorrenti che abbiano riportato un punteggio pari all'ultimo degli ammessi saranno ammessi ai successivi accertamenti psico-fisici.

In cosa consistono le prove scritte?

Le due prove scritte, della durata massima di otto ore ciascuna, vertono sulle seguenti materie:

a) diritto costituzionale congiuntamente o disgiuntamente a diritto amministrativo, con eventuale riferimento alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;

b) diritto penale congiuntamente o disgiuntamente a diritto processuale penale.

La commissione esaminatrice qualora abbia attribuito ad uno dei due elaborati scritti un punteggio inferiore a 18/30 non procede alla valutazione dell'altro.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una votazione media, tra le due prove scritte, di almeno 21/30, con un voto non inferiore a 18/30nella singola prova scritta.

Quando sarà pubblicato il diario delle prove scritte?

I candidati risultati idonei agli accertamenti attitudinali sono convocati alle prove scritte, come da diario che sarà pubblicato sul sito web istituzionale www.poliziadistato.it il giorno 15 marzo 2022.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, verte su:

a) diritto civile;

b) diritto del lavoro;

c) diritto della navigazione;

d) ordinamento dell'amministrazione della pubblica sicurezza;

e) nozioni di medicina legale;

f) nozioni di diritto dell’Unione europea e di diritto internazionale;

g) lingua inglese;

h) informatica.

La prova orale comprende anche l'accertamento della conoscenza della lingua inglese, che consiste in una traduzione, senza l'ausilio del dizionario, di un testo, nonché' in una conversazione.

La prova orale di informatica è diretta ad accertare il possesso, da parte del candidato, di un livello sufficiente di conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu' diffuse, in linea con gli standard europei, e può prevedere anche una dimostrazione pratica di utilizzo dei più noti applicativi di supporto all’attività d'ufficio.

La prova d'esame orale si intende superata con una votazione di almeno diciotto trentesimi (18/30).