Provincia di Prato: concorso per 8 posti otto posti di esperto amministrativo - istruttore dei servizi amministrativi - istruttore amministrativo categoria C

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Condividi questa pagina
lunedì 13 settembre 2021
Il termine per presentare la candidatura per il concorso per 8 posti di esperto amministrativo - istruttore dei servizi amministrativi - istruttore amministrativo categoria C presso la Provincia di Prato scade alle ore 23:59 dell´11 ottobre 2021.
Documenti ufficiali
BANDO DI CONCORSO.PDF

La Provincia di Prato, con determinazione dirigenziale n. 1092 del 4 agosto 2021, ha indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di otto posti di esperto amministrativo/istruttore dei servizi amministrativi/istruttore amministrativo, categorica C, per i Comuni di Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio, ed ha approvato il relativo bando.

Quando scade il termine per presentare la domanda di partecipazione?

Il termine per presentare la candidatura scade alle ore 23:59 dell'11 ottobre 2021.

Come deve essere inviata la domanda di partecipazione?

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente mediante compilazione di un modulo di domanda on line secondo le modalità di seguito riportate. La modalità di iscrizione on line è l’unica consentita ed è da intendersi tassativa. Non sono ammesse altre modalità di produzione o di invio della domanda di partecipazione al concorso. Per l’iscrizione è necessario essere in possesso di indirizzo di posta elettronica e di codice fiscale.

I candidati che intendono partecipare al concorso dovranno iscriversi utilizzando ESCLUSIVAMENTE la procedura on line attiva sul link https://provinciaprato.meritoconcorsi.it disponibile sul sito internet della Provincia di Prato, nell’apposita sezione Amministrazione trasparente/Bandi di concorso entro la data di scadenza del bando previsto per le ore 23:59 del 11 ottobre 2021.

Serve la pec?

Sì, per l’iscrizione è necessario essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica intestato al candidato.

È necessario versare una tassa di partecipazione?

Sì, la partecipazione alla selezione richiede il versamento della tassa di concorso di € 10,00 da effettuarsi attraverso il sistema PAGO PA, collegandosi al link https://solutionpa.intesasanpaolo.com/IntermediarioPAPortal/noauth/contribuente/ verificamail?idDominioPA=92035800488

Come sono ripartiti i posti?

N. 3 POSTI PER IL COMUNE DI MONTEMURLO DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE AI SENSI DEL D. LGS 66/2010 E N. 1 POSTO NELL’ANNO 2022; -

N. 1 POSTO PER IL COMUNE DI POGGIO A CAIANO NELL’ANNO 2022; -

N. 2 POSTI PER IL COMUNE DI VAIANO DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE AI SENSI DEL D. LGS 66/2010; -

N. 2 POSTI PER IL COMUNE DI VERNIO DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE AI SENSI DEL D. LGS 66/2010.

È sufficiente il diploma per partecipare?

Sì, è sufficiente il possesso del Diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale o ritenuto equipollente per effetto di legge, legalmente riconosciuto.

In cosa consistono le prove di esame?

Le prove di esame consistono in una prova scritta e una prova orale.

In cosa consiste la prova scritta?

La prova scritta consiste nello svolgimento di un elaborato oppure quesiti a risposta sintetica oppure risoluzione di uno o più casi concreti attinenti alle seguenti materie:

Ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento alle funzioni e ai compiti dei Comuni e all’ordinamento finanziario e contabile (D.Lgs. 267/2000);

Principi, strumenti e regole dell'attività amministrativa, con particolare riguardo a tipologie e forme degli atti, procedimento amministrativo, privacy, trasparenza, accesso (L. 241/1990, D.Lgs. 33/2013, D.Lgs. 196/2003);

Nozioni di diritto costituzionale con particolare riguardo a: Principi fondamentali; Parte I: diritti e doveri dei cittadini; Parte II: titolo V° (Le regioni, le Provincie e i Comuni);

Principi e nozioni generali in materia di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, con particolare riferimento alla disciplina del rapporto di lavoro (D.Lgs. 165/2001);

Principi fondamentali in materia di diritto penale e reati contro la Pubblica amministrazione;

Nozioni fondamentali in materia di contratti pubblici, con particolare riferimento alla disciplina degli appalti sotto soglia (D.Lgs. 50/2016 così come modificato dal D.Lgs. 56/2017).

Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consiste in un colloquio finalizzato all'approfondimento delle conoscenze sulle materie della prova scritta; nell’ambito della prova orale si procederà inoltre all’accertamento della conoscenza: - della lingua inglese; - dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova orale si intende superata qualora il candidato consegua nella medesima un punteggio non inferiore a 21/30.

Verrà effettuata una prova preselettiva?

La Commissione giudicatrice, a proprio insindacabile giudizio, potrà prevedere lo svolgimento, per tutti i candidati, di una o più prove previste dal presente articolo, ivi compresa la prova preselettiva di cui al successivo art. 8, in modalità esclusivamente telematica da remoto, secondo quanto previsto dall’art. 10, comma 1, lettera b) del D.L. n. 44/2021, convertito in Legge n. 76/2021.

L’eventuale utilizzo della suddetta modalità verrà resa nota al momento della convocazione dei candidati per le singole prove.