Corso di Diritto Amministrativo (2° edizione)

Ciao

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Corsi brevi

Iscriviti entro sabato 8 giugno 2019
Condividi questa pagina
2a Edizione 2019
Visualizzato 1.182 volte

Corso di Diritto Amministrativo

Calendario e LEZIONI
Costo del corso (i.i.)

€ 119,00

E' possibile connettersi da qualsiasi device collegato ad internet.


Docente/i della materia:
  • dott. Saverio Setti

Questo Corso breve di Diritto Amministrativo è finalizzato ad un apprendimento intensivo dei principi generali che caratterizzano questo particolare ma fondamentale ramo del diritto pubblico.

Particolare rilevanza, in questo corso, assumono gli aspetti processuali e i rimedi avverso il provvedimento amministrativo illegittimo.

Il Corso nasce dall'esperienza maturata nella preparazione di aspiranti avvocati e di funzionari della pubblica amministrazione: alcune lezioni contengono infatti suggerimenti processuali finalizzati alla buona redazione di un atto di diritto amministrativo oppure riferimenti all'Esame di abilitazione forense.

E' consigliato principalmente ad Avvocati non specializzati in diritto amministrativo, ma che si trovano ad affrontare questioni attinenti alla tutela di interessi legittimi o diritti soggettivi la cui competenza è devoluta alla Giustizia Amministrativa, oppure ai Praticanti Avvocati che valutano di svolgere - durante l'Esame di abilitazione - la traccia di diritto amministrativo.

Il Corso è utile, inoltre, agli studenti universitari che devono sostenere l'esame di Diritto amministrativo o di Diritto processuale amministrativo.

Contenuti & caratteristiche del corso.
Tipologia di corso: online
Materie trattate:
  1. Diritto Amministrativo
  2. Giustizia Amministrativa
  3. Processo Amministrativo Telematico

info Video-Lezioni: 11
info Dispense e schemi: 12
info Test di verifica: 66
info Attestato di frequenza: Previsto
info Certificato di frequenza: Previsto
info Crediti formativi: in attivazione

Termine iscrizione: sabato 25 maggio 2019
Durata del corso
Inizio: sabato 1 giugno 2019
Fine: giovedì 11 luglio 2019

Tutte le attività sono equamente ripartite durante l'intera durata del corso di 6 settimane (40 gg.) mentre le lezione sono corredate di test (sempre equamente ripartiti) per le verifiche. Il corso si chiude il 26/07/2019 entro tale data il corsista dovrà terminare tutte le lezioni ed i test di prova, completando il corso saranno abilitate tutte le certificazioni previste, che comprendono:

  • Descrizione del corso
  • Programma svolto
  • Elenco e titoli dei docenti
  • Votazione per ogni lezione
  • Voto finale
  • Attestato di frequenza
Clicca qui per una demo

Le certificazione e attestati sono protocollati con un numero di registro univoco e conservati in copia presso FCD. Eventuali e diverse certificazioni, per esigenze accademiche o per concorsi, possono essere richieste separatamente e rilasciate a discrezione del Comitato Scientifico, per usi consentiti dalle leggi vigenti.

Come viene calcolato il voto in ogni lezione

Il voto di ogni lezione viene calcolato sulla base di risposte esatte e/o sbagliate.
Per ogni risposta sbagliata viene detratto 1 punto su base 30, ad esempio, se vengono sbagliate 2 domande su 3 il voto sarà di 28/30 fino ad un minimo di 18/30 (voto minimo per il superamento della lezione).
Il punteggio massimo si ottiene rispondendo esattamente alla prima domanda, il certificato conterrà tutte le lezioni con ogni singolo punteggio ed il voto medio finale conseguito.

Sono inclusi i TEST di verifica, a risposta multipla che accompagneranno il corsista con consigli e specifiche.

1.) I principi del diritto amministrativo

I principi del diritto amministrativo: dall'organizzazione della P.A. all'azione amministrativa.
  1. Cenni: l’organizzazione fattuale delle PP.AA.;
  2. I principi generali dell’azione amministrativa;
  3. L’azione amministrativa.

2.) L'accesso agli atti

Accesso agli atti e applicazione concreta delle L. 241/1990.
  1. L’applicazione concreta della l. 241/1990 a livello ministeriale e locale.
  2. L’accesso agli atti.

3.) Le ordinanze sindacali

Le ordinanze sindacali (aggiornate alle recenti modifiche al T.U.E.L.)

Le disposizioni contenute nel Testo unico degli enti locali – D. Lgs. n. 267 del 2000 – attribuiscono al Sindaco, tra l’altro, il potere di emanare ordinanze contingibili e urgenti.


4.) Le patologie dell’atto amministrativo

L'inesistenza e la nullità dell'atto amministrativo.

In questo incontro e nel prossimo vedremo l’ampia tematica della patologia del potere, quindi tracceremo le linee perimetriche dell’invalidità del provvedimento amministrativo.

La patologia dell’atto amministrativo ha da sempre costituito una delle tematiche di maggior interesse del diritto amministrativo.


5.) L'annullabilità e altri fenomeni di invalidità

Altre ipotesi patologiche dell'atto amministrativo.

Altre tipologie di vizi, già conosciute al diritto civile, quali la nullità, l’inesistenza e la irregolarità.


6.) Il rapporto di pubblico impiego pubblico

Il rapporto di pubblico impiego, regime e responsabilità.

Cosa si intende per pubblico impiego e come è disciplinato. La privatizzazione e gli aspetti che ne sono rimasti esclusi


7.) Il ricorso gerarchico

Il ricorso gerarchico

Il ricorso gerarchico è una istanza interna stragiudiziale rivolta contro la pubblica amministrazione per gli atti amministrativi.


8.) Il ricorso straordinario al Capo dello Stato

Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica

Nell'ordinamento giuridico italiano il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica è un peculiare ricorso amministrativo, disciplinato dal Decreto del presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n.1199.

Ha carattere alternativo rispetto ai ricorsi giurisdizionali, e può essere esperito nelle sole materie devolute alla giurisdizione del giudice amministrativo, da chi intenda tutelare un proprio diritto (nelle sole materie di giurisdizione esclusiva) o interesse legittimo, contro atti della pubblica amministrazione.


9.) Il processo amministrativo telematico

Lezione esclusiva sul PAT

Dal primo gennaio 2017 si è dato avvio al Processo Amministrativo Telematico (PAT), che si applica sia ai ricorsi depositati in primo grado (TAR) sia ai ricorsi depositati in secondo grado (Consiglio di Stato).


10.) Il ricorso al TAR

Come si redige un ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale? A cosa fare attenzione?

Un tribunale amministrativo regionale (TAR) è, nell'ordinamento della Repubblica italiana, un organo di giurisdizione amministrativa.


11.) Riti speciali

Dall'ottemperanza al rito elettorale, vediamo le peculiarità di alcuni riti speciali del processo amministrativo.

Tipologie particolari di ricorso - Ottemperanza - Accesso agli atti - Elettorale - Altri


dott. Saverio Setti


Saverio Setti è Vice Dirigente (con grado di Capitano) presso il Ministero della Difesa.

Formatosi presso l'Accademia militare di Modena e la Scuola di Applicazione di Torino, dopo la laurea magistrale in Scienze strategiche ha proseguito gli studi all’Università di Torino laureandosi in Relazioni internazionali per poi completare la formazione con il terzo titolo di laurea presso la facoltà di Giurisprudenza, oltre a vari master e corsi in materia amministrativa e militare, nazionali ed internazionali.

Ha partecipato alla missione in Afghanistan ed ha lavorato come analista intelligence in Kuwait.

Autore di saggi scientifici di diritto amministrativo, diritto militare e diritto dell'intelligence per varie testate, presso Cammino Diritto è membro del Comitato Scientifico e docente di diritto amministrativo e di diritto militare.

Dal 2019 è membro, su invito, della Société Internationale de Droit Militaire et de Droit de la Guerre.




libreria fcd

Manuali consigliati per questo corso

Mar 2019
Prz. 33,15
Mar 2019
Prz. 16,15
Feb 2019
Prz. 17,00
Feb 2019
Prz. 17,00
Feb 2019
Prz. 17,00
Feb 2019
Prz. 21,25