Concorso Istituto Superiore di Sanità (ISS) per 8 funzionari

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività iscriviti senza impegno.




Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2024 Cammino Diritto Srl Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto





CONCORSO ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (ISS) PER 8 FUNZIONARI

Condividi questa pagina

Aggiornato: mercoledì 20 marzo 2024

Sono stati indetti due concorsi dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) 2023 finalizzati all’assunzione di 8 funzionari.

AGGIORNAMENTO

Le prove scritte del pubblico concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione, a tempo indeterminato, di 4 unità di personale con il profilo di Funzionario di Amministrazione in prova – V livello professionale dell’Istituto Superiore di Sanità – area economica – codice concorso TI FA ECO 2023 01, avranno luogo in Roma, presso l’Istituto Superiore di Sanità, “Aula Bovet – Nitti”, nelle giornate del 15 e 16 aprile 2024, con inizio alle ore 09:30.


Sono stati indetti due concorsi pubblici, per titoli ed esami, dell’Istituto Superiore della Sanità (ISS) 2023 finalizzati all’assunzione di 8 funzionari.

È possibile inoltrare la domanda di partecipazione entro il 30 novembre 2023.

Quali sono i profili professionali ricercati?

L’Istituto Superiore della Sanità ha indetto due concorsi pubblici volti al reclutamento di 8 funzionari. I profili professionali sono i seguenti:

  • n. 4 funzionari amministrativi – area giuridica;
  • n. 4 funzionari amministrativi – area economica.

Quali sono i requisiti per partecipare alla procedura concorsuale?

Possono partecipare alle procedure concorsuali indette dall’Istituto Superiore della Sanità 2023 i candidati in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  • cittadinanza italiana o possesso dei requisiti previsti dall’art. 38, commi 1, 2 e 3-bis del D.Lgs.
    n. 165/2001 ;
  • maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici. Per i candidati non cittadini italiani e non titolari dello Status di rifugiato o di protezione sussidiaria, il godimento dei diritti civili e politici è riferito al Paese di cittadinanza;
  • idoneità fisica allo specifico impiego. L’Istituto si riserva di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore del concorso.

Non possono essere ammessi al concorso:

  • coloro che siano esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni o per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge o contrattuale, oppure dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • coloro che abbiano riportato condanne con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione. Coloro che hanno in corso procedimenti penali, procedimenti amministrativi per l’applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione o precedenti penali a proprio carico iscrivibili nel casellario giudiziale, ai sensi dell’articolo 3 del decreto de1 Presidente della Repubblica 14 novembre 2002, n. 313, ne danno notizia al momento della candidatura, precisando la data del provvedimento e l’autorità giudiziaria che lo ha emanato ovvero quella presso la quale penda un eventuale procedimento penale.

Quali sono i titoli di studio richiesti?

Ai candidati ai concorsi sono richiesti i seguenti titoli di studio e requisiti specifici:

FUNZIONARI AREA GIURIDICA

  • Laurea in Giurisprudenza e abilitazione all’esercizio della pratica forense.
  • qualificata e comprovata esperienza maturata presso Istituzioni e/o enti pubblici e privati in attività giuridico-amministrativa.

FUNZIONARI AREA ECONOMICA

  • Laurea Magistrale in Scienze dell’Economia o Scienze delle Pubbliche Amministrazioni;
  • qualificata e comprovata esperienza maturata presso Istituzioni e/o enti pubblici e privati nella gestione amministrativa, contabile e finanziaria degli enti pubblici.

Come si articola la procedura concorsuale?

La selezione dei candidati avverrà mediante valutazione dei titoli e il superamento di tre prove d’esame, due scritte ed una orale.

Le prove scritte consisteranno nella stesura di un elaborato su argomenti attinenti il profilo del concorso, nello specifico:

FUNZIONARI AREA GIURIDICA

  • Prove scritte: consisteranno nella redazione di un elaborato su argomenti di diritto civile e/o diritto amministrativo e su materie attinenti alla sfera di competenza dell'Istituto Superiore di Sanità. Una delle due prove potrà essere a contenuto teorico - pratico.
  • Prova orale: consisterà in un colloquio che verterà sugli stessi argomenti delle prove scritte e tenderà all'accertamento delle capacità professionali del candidato, tenuto anche conto dei titoli culturali, di servizio e professionali presentati. Il colloquio dovrà anche accertare la conoscenza della lingua inglese, parlata e scritta, e delle applicazioni informatiche più diffuse nell'ambito della disciplina del concorso.

FUNZIONARI AREA ECONOMICA

  • Prove scritte: consisteranno nella redazione di un elaborato su argomenti di diritto amministrativo e/o contabilità di Stato e degli enti pubblici e su materie attinenti alla sfera di competenza dell'Istituto Superiore di Sanità. Una delle due prove potrà essere a contenuto teorico - pratico.
  • Prova orale: consisterà in un colloquio che verterà sugli stessi argomenti delle prove scritte e tenderà all'accertamento delle capacità professionali del candidato, tenuto anche conto dei titoli culturali, di servizio e professionali presentati. Il colloquio dovrà anche accertare la conoscenza della lingua inglese, parlata e scritta, e delle applicazioni informatiche più diffuse nell'ambito della disciplina del concorso.

Come si inoltra la domanda di partecipazione?

Le domande di partecipazione ai concorsi dell’Istituto Superiore della Sanità per l’assunzione di funzionari devono essere presentate entro il 30 novembre 2023 tramite procedura telematica, collegandosi a questa pagina e selezionando il bando di proprio interesse. Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID. Inoltre, per partecipare al concorso pubblico i candidati dovranno versare una quota di pari a euro 10,00.


Formazione Cammino Diritto