Concorso ASL 1 Abruzzo: 53 Assistenti Amministrativi (Cat. C)

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2023 Cammino Diritto Srl Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CD RC

CONCORSO ASL 1 ABRUZZO: 53 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI (CAT. C)

Condividi questa pagina
Inserito: lunedì 9 gennaio 2023
Aggiornato: lunedì 23 gennaio 2023
La scadenza per presentare la domanda per il Concorso indetto dall’Azienda Sanitaria Locale (ASL) 1 Abruzzo di Avezzano – Sulmona – L’Aquila per 53 amministrativi è stata prorogata al 19 gennaio 2023.

L’Azienda Sanitaria Locale (ASL) 1 Abruzzo di Avezzano – Sulmona – L’Aquila ha indetto un concorso per 53 impiegati amministrativi categoria C diplomati.

È possibile inoltrare la domanda di partecipazione entro il 19 gennaio 2023.

La domanda deve essere presentata on line iscrivendosi al sito https://asl1abruzzo.iscrizioneconcorsi.it e per la partecipazione al concorso il candidato dovrà necessariamente procedere al versamento, quale contributo alle spese concorsuali, di una somma non rimborsabile di euro 10,00 (dieci/00).

Quali sono i requisiti di partecipazione?

Possono partecipare al concorso coloro che siano in possesso dei requisiti di ammissione, generali e specifici appresso indicati:

  • cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Ai sensi dell’art. 38 del Decreto Legislativo n. 165 del 30.3.2001 e s.m.i. possono, altresì, partecipare: - i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente. (Per la definizione di familiare si rinvia alla direttiva comunitaria n. 2004/38/CE); - i cittadini di Paesi terzi che siano titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini stranieri devono avere una adeguata conoscenza della lingua italiana; tale requisito verrà accertato dalla commissione esaminatrice;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado (sono fatte salve le equipollenze tra titoli di studio, secondo quanto previsto dalla vigente normativa).

Come si articolerà il concorso?

I candidati al concorso verranno selezionati sulla base di: eventuale prova preselettiva, prova scritta, prova pratica e prova orale.

PROVA PRESELETTIVA
Se le domande pervenute saranno più di 500 si terrà una prova preselettiva che consisterà nella risoluzione di una serie di quiz a risposta multipla sugli argomenti della prova scritta, pratica e orale.

PROVA SCRITTA
Potrà consistere nella soluzione di quesiti a risposta sintetica sui seguenti argomenti:

  • Ordinamento del servizio sanitario nazionale
  • Organizzazione delle Aziende Sanitarie Locali
  • Nozioni di diritto amministrativo
  • Il rapporto di lavoro del personale dipendente del SSN
  • Diritti e doveri, incompatibilità e responsabilità del pubblico dipendente
  • Il diritto di accesso ai documenti amministrativi
  • La tutela della privacy
  • Nozioni di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione.
  • Nozioni di diritto costituzionale, con particolare riferimento al “diritto alla salute” ed alle competenze legislative ed amministrative in materia di “tutela della salute”.

PROVA PRATICA
La prova pratica consisterà nell’esecuzione/descrizione di tecniche specifiche relative al profilo a concorso o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale.

PROVA ORALE
Verterà sugli argomenti della prova scritta e della prova pratica. Nel corso della prova orale verrà accertata inoltre la conoscenza di elementi di informatica e della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera, a scelta del candidato, tra inglese o francese.