FCD


Attendere prego...
Concorso Corte dei conti 60 funzionari a indirizzo economico

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CD RCD

CONCORSO CORTE DEI CONTI 60 FUNZIONARI A INDIRIZZO ECONOMICO

Condividi questa pagina
Inserito: sabato 22 ottobre 2022
Aggiornato: domenica 4 dicembre 2022
Il termine per presentare la domanda scade il 20 dicembre 2022.

È stato pubblicato un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessive 60 (sessanta) unità di personale, caratterizzate da specifica professionalità con orientamento economico finanziario - statistico, area III- fascia retributiva F3 - da destinare alle esigenze funzionali degli uffici centrali e territoriali della Corte dei conti.

Quando scade il termine per presentare la domanda?

Il termine per presentare la domanda scade il 20 dicembre 2022.

Come deve essere presentata la domanda di partecipazione?

La domanda di partecipazione deve essere presentata, esclusivamente per via telematica attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID) livello 2.

Per la presentazione della domanda i candidati devono essere in possesso di un indirizzo di Posta elettronica certificata (PEC)personalmente intestato, devono registrarsi al portale concorsi della Corte dei conti, disponibile all'indirizzohttps://concorsi.corteconti.it e seguire la procedura ivi indicata, selezionando il concorso «C101-3F3 Economico - Finanziario -Statistico 60 Posti» e compilando la domanda di partecipazione mediante il format on-line.

Quali sono i requisiti per partecipare?

È necessario il possesso di una delle seguenti lauree:

- laurea magistrale (LM), appartenente ad una delle seguenti classi: LM 56 Scienze dell’Economia; LM 77 Scienze economico-aziendali; LMG-01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle Pubbliche Amministrazioni; LM-62 Scienze della politica; LM-52 Relazioni internazionali; LM-16 Finanza; LM- 82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie ovvero laurea specialistica (LS) ex D.M. 509/1999 ovvero diploma di laurea (DL) conseguito con ordinamento previgente al D.M. 509/1999, equiparati ai sensi del decreto interministeriale del 9 luglio 2009 recante "Equiparazioni tra diplomi di lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche (LS) ex decreto n. 509/1999 e lauree magistrali (LM) ex decreto n. 270/2004, ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi In caso di possesso di laurea di secondo livello, magistrale o specialistica, che presupponga come requisito di accesso una laurea di primo livello, nella domanda di partecipazione dovrà essere indicato anche il codice e la denominazione della relativa laurea triennale (L).

È prevista una prova preselettiva?

Qualora il numero dei candidati ammessi sia superiore a settecento, l’amministrazione si riserva di espletare prove selettive, consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla, nelle materie oggetto delle prove scritte.

La prova preselettiva consiste nella somministrazione di 100 quesiti, vertenti sulle discipline previste per le prove scritte, da risolvere nel tempo massimo di 90 minuti. Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte alternative, delle quali solo una è esatta. Nell'avviso di cui al comma 3 sono fornite ulteriori istruzioni circa le modalità di svolgimento, anche mediante strumentazione e procedure informatiche, della prova preselettiva. Nel medesimo avviso sono determinati i punteggi delle risposte fornite dai candidati in relazione ai quesiti somministrati, nonché il punteggio minimo ritenuto utile ai fini dell'ammissione alle prove scritte.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

In cosa consistono le prove di esame?

Gli esami consistono in due prove scritte e in una prova orale.

La prima prova scritta dura quattro ore e consiste nello svolgimento di un elaborato contenente argomentata risposta a due quesiti sulle seguenti materie:

a) economia politica e/o politica economica e/o analisi delle politiche pubbliche;

b) diritto commerciale;

c) diritto pubblico dell'economia.

La seconda prova scritta dura tre ore e consiste:

a) nello svolgimento di un elaborato in materia di contabilità di Stato e degli enti pubblici;

b) nell’analisi e nella soluzione di un caso concreto, attinente all’attività lavorativa e alle mansioni del profilo di cui al presente bando.

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale consiste in un colloquio che verte, oltre che sulle materie oggetto delle due prove scritte, anche sulle seguenti materie:

a) scienza delle finanze e diritto finanziario;

b) diritto amministrativo ed elementi di diritto dell’Unione europea, con particolare riferimento alla governance economica europea;

c) disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione ed elementi di diritto penale (reati contro la pubblica amministrazione);

d) statistica e analisi dei dati;

e) legislazione sulla Corte dei conti;

f) lingua straniera, a scelta del candidato, tra inglese e francese;

g) elementi di informatica giuridica, utilizzo di internet, posta elettronica, PEC e firma digitale: conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (quali pacchetto Office, in particolare Word, Excel e PowerPoint).

La prova orale sulla conoscenza della lingua straniera consiste in esercizi di lettura, traduzione e conversazione, finalizzata alla valutazione della conoscenza da parte del candidato della lingua inglese o francese.