Concorso Comune di Napoli 1339 posti per diplomati e laureati

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CD RC

CONCORSO COMUNE DI NAPOLI 1339 POSTI PER DIPLOMATI E LAUREATI

Condividi questa pagina
Inserito: mercoledì 10 agosto 2022
Aggiornato: giovedì 17 novembre 2022
Il termine per presentare la domanda scade il 5 settembre 2022.

AGGIORNAMENTO: Pubblicati gli elenchi degli ammessi alla prova scritta.

La prova preselettiva del concorso pubblico per la copertura di n. 762 unità di personale di categoria C presso il Comune di Napoli si svolgerà nei giorni 24-25-26-27-28 ottobre 2022.

La prova preselettiva del concorso pubblico per la copertura di n. 199 unità di personale di categoria D, posizione economica D1, presso il Comune di Napoli si svolgerà nei giorni 31 ottobre-2 e 3 novembre 2022.

Le prove scritte del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 55 unità di personale dirigenziale, a tempo indeterminato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - IV serie speciale Concorsi ed esami - n. 63 del 9 agosto 2022, si svolgeranno nei giorni 19,20 e 21 ottobre 2022 presso: Mostra D’Oltremare – Viale John Fitzgerald Kennedy, 5 - 80125 – NAPOLI.

Il Comune di Napoli ha pubblicato i seguenti bandi:

A) n. 577 unità di personale a tempo indeterminato di categoria D di cui n. 305 presso il Comune di Napoli e n. 73 presso la Città Metropolitana e n. 199 a tempo determinato presso il Comune di Napoli;

B) n. 776 unità di personale a tempo indeterminato di categoria C di cui n. 610 presso il Comune di Napoli e n. 123 presso la Città Metropolitana e n. 43 a tempo determinato presso il Comune di Napoli.

C) n. 55 unità di personale dirigenziale a tempo indeterminato presso il Comune di Napoli;

Quando scade il termine per presentare la domanda?

Il termine per presentare la domanda scade il 5 settembre 2022.

Come si deve presentare la domanda?

È possibile inviare la propria candidatura collegandosi attraverso l’indirizzo riportato sul sito internet istituzionale del Comune di Napoli raggiungibile all'indirizzo https://www.comune.napoli.it/bandi-di-concorso a partire dal 10 Agosto 2022.

In cosa consistono le prove di esame per i concorsi di categoria C e D?

1. un’eventuale prova preselettiva, ai fini dell’ammissione alla prova scritta, che le Amministrazioni, a mezzo di Formez PA, svolgeranno, qualora, con riferimento al singolo profilo concorsuale messo a concorso, il numero dei candidati ammessi al concorso sia superiore a 10 volte il numero delle unità di personale da selezionare.

2. Una prova scritta, riservata ai candidati che avranno superato la eventuale prova preselettiva per la verifica delle conoscenze relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, consistente nella risoluzione di quesiti a risposta multipla. Inoltre, nell’ambito della prova scritta, si procederà ad accertare il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet).

3. Una prova orale consistente in un colloquio interdisciplinare per la verifica della conoscenza delle materie previste per ciascun profilo e della lingua inglese.

4. Esclusivamente per il profilo agente di polizia locale (Cod. POL/C) e per il profilo istruttore direttivo polizia locale (Cod. POL/D), una prova di efficienza fisica, così come disciplinato all’art. 10 riservata ai candidati che avranno superato le suddette prove.

In cosa consiste la prova preselettiva per entrambi i concorsi di categoria C e D?

La prova preselettiva identica per entrambi i concorsi di categoria C e D consiste in un test, da risolvere in 60 minuti, composto da n. 60 quesiti a risposta multipla, di cui n. 20 attitudinali consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale, e n. 40 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale, con particolare riferimento al titolo V della Costituzione; diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso, trasparenza e anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico; diritto degli enti locali.

Il punteggio massimo attribuibile per la prova preselettiva è di 30/30 (trenta/trentesimi).

A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

- Risposta esatta: +0,50 punti;

- Mancata risposta o risposta per la quale siano state marcate due o più opzioni: 0 punti;

- Risposta errata: -0,10 punti.

Concorso 776 unità categoria C

In cosa consiste la prova scritta per il concorso categoria C?

L’esame consisterà in un'unica prova scritta volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste, nonché ad accertare il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet), mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla.

La prova d'esame si intenderà superata con una votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi) e verterà sulle seguenti materie:

Codice AMM/C (Istruttore Amministrativo): - elementi di diritto costituzionale; - nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, alla trasparenza, all’accesso agli atti, all’anticorruzione, al codice dei contratti pubblici e alla protezione dei dati personali; - elementi sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali; - documentazione amministrativa: modalità di autocertificazione da parte del cittadino, procedure e controlli; - nozioni dei contratti nella Pubblica Amministrazione; - nozioni sui principali servizi dei Comuni; - norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riguardo ai processi di riforma nonché alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari; - nozioni di diritto penale con riguardo ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice COM/C (Istruttore Comunicazione e/o Informazione): - elementi di diritto costituzionale; - elementi di diritto degli Enti Locali; - disciplina delle attività di informazione e comunicazione delle pubbliche amministrazioni; - nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e agli atti amministrativi; - nozioni di teoria e tecniche di comunicazione istituzionale, ascolto dei cittadini e partecipazione, monitoraggio della qualità dei servizi, gestione degli sportelli polifunzionali; - new media e social network; - siti internet nella pubblica amministrazione; - elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati a mezzo stampa e ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - competenze digitali.

Codice CULT/C (Istruttore Cultura e Promozione del Territorio): - elementi di diritto costituzionale; - normativa in materia di funzioni, organizzazione e competenze degli enti locali nell’ambito della cultura e della promozione turistica e di beni culturali; - legislazione nazionale e regionale in materia di promozione e organizzazione di attività culturali, biblioteche, musei e sistemi bibliotecari/museali, associazionismo e sport; - nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi; - nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto degli Enti Locali; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice INF/C (Istruttore Informatico): - conduzione sistemi di gestione, elaborazione e trasmissione dati dell'Ente, - conduzione, gestione e sviluppo del portale istituzionale dell’Ente, di siti tematici e in generale dei servizi internet; - gestione della sicurezza delle reti e tutela della privacy; - metodi e tecnologie per la gestione di progetti ICT innovativi; - gestione di database relazionali e sistemi big data; - attività sistemistiche informatiche, progettazione, sviluppo e conduzione di reti, data center virtuali e cloud; - nozioni fondamentali in materia di Amministrazione digitale (D.lgs. 82/2005 ss.mm. e relativi provvedimenti di attuazione); - nozioni fondamentali in materia di ordinamento giuridico e contabile degli Enti Locali e public procurement; - nozioni fondamentali in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione nelle Pubbliche amministrazioni; - normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati informatici e reati contro la Pubblica Amministrazione.

Codice TEC/C (Istruttore Tecnico): - elementi di diritto costituzionale; - legislazione amministrativa concernente l'attività degli Enti Locali in particolare in materia di lavori pubblici, espropriazioni per pubblica utilità ed urbanistica di carattere nazionale e regionale; - ordinamento degli Enti Locali; - nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi; - elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - nozioni di lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - normativa in materia di lavori pubblici e gestione del territorio; - normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro; - progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie e relative norme tecniche; - nozioni di tecnica delle costruzioni; - legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica; - nozioni di estimo, catasto e topografia; - occupazione ed espropriazione per pubblica utilità; - competenze digitali.

Codice FIN/C (Istruttore Contabile): - elementi di diritto costituzionale; - nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi; - nozioni sulla disciplina dei contratti nella pubblica amministrazione; - elementi dell’ordinamento istituzionale finanziario e contabile degli enti locali; - normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e accesso agli atti e informazioni della pubblica amministrazione; - nozioni di diritto penale limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione; - disciplina sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, codice di comportamento e procedimento disciplinare; - nozioni di organizzazione delle amministrazioni pubbliche: gestione per obiettivi e relativi strumenti di programmazione, controllo e valutazione; - competenze digitali.

Codice SCOL/C (Maestre/i): - nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto degli Enti Locali; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - documenti di indirizzo e gestione delle scuole comunali dell’infanzia; - la condizione infantile nel contesto culturale, sociale e familiare contemporaneo; - i diritti dei bambini e delle bambine nella Costituzione e nelle Carte Internazionali; - lineamenti di psicologia dell’età evolutiva, con particolare riferimento alle principali teorie dello sviluppo, nonché alle situazioni di disagio psicologico specifiche dell’infanzia; - la scuola dell’infanzia nel sistema formativo e scolastico: continuità orizzontale e verticale; - le linee pedagogiche per il sistema integrato 0-6; - la cultura della scuola dell’infanzia nei diversi metodi e approcci, in relazione ai principali pedagogisti; - indicazioni Nazionali, Piano dell’Offerta Formativa e progettazione didattica; - la relazione e la cura educativa con i bambini e con le famiglie; - tipologia di osservazione e progettazione, documentazione e verifica, rapporto con le famiglie e servizi del territorio; - educazione interculturale, rispetto e valorizzazione delle differenze culturali; - significato e valenza formativa del gioco, dell’esplorazione e della ricerca, con riferimento a scelte progettuali e metodologiche; - lo sviluppo delle intelligenze multiple: percorsi individualizzati e apprendimento cooperativo; - la particolarità dei bambini superdotati intellettualmente; - la dimensione individuale e collegiale della professionalità docente; - la formazione in servizio: diritto-dovere dell’insegnante; - competenze digitali.

Codice POL/C (Agente di Polizia Locale): - elementi di diritto costituzionale e amministrativo; - elementi di diritto degli enti locali; - elementi di diritto penale; - compiti di Polizia giudiziaria e in materia di indagini preliminari; - ordinamento e funzioni della polizia locale; - illeciti amministrativi e sistema sanzionatorio; - legislazione in materia di circolazione stradale; - nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - competenze digitali. Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti relativi alla prova scritta. La prova si svolgerà esclusivamente mediante l'utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali, anche in sedi decentrate ed eventualmente con più sessioni consecutive non contestuali, assicurando comunque la trasparenza e l'omogeneità delle prove somministrate in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti relativi alla prova scritta.

Concorso 577 posti categoria D

In cosa consiste la prova scritta per il concorso categoria D?

L’esame consisterà in un'unica prova scritta volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste, nonché ad accertare il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet), mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla.

La prova d'esame si intenderà superata con una votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi) e verterà sulle seguenti materie:

Codice AMM/D (Istruttore Direttivo Amministrativo): - diritto costituzionale, con particolare riferimento al Titolo V della Costituzione; - diritto degli enti locali - diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla trasparenza, all’anticorruzione, al codice dei contratti pubblici e alla protezione dei dati personali; - ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali; - documentazione amministrativa: modalità di autocertificazione da parte del cittadino, procedure e controlli; - disciplina dei contratti nella pubblica amministrazione; - norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riguardo ai processi di riforma nonché alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari; - elementi di diritto penale con riguardo ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice FIN/D (Istruttore Direttivo Economico Finanziario): - diritto costituzionale, con particolare riferimento al Titolo V della Costituzione; - diritto degli enti locali; - diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla trasparenza, all’anticorruzione, al codice dei contratti pubblici e alla protezione dei dati personali; - disciplina dei contratti nella pubblica amministrazione; - norme generali in materia di pubblico impiego, con particolare riguardo ai processi di riforma nonché alle responsabilità, doveri, diritti, codice di comportamento e sanzioni disciplinari; - elementi di diritto penale con riguardo ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - contabilità pubblica, con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile degli enti locali; - organizzazione delle amministrazioni pubbliche: gestione per obiettivi e relativi strumenti di programmazione, controllo e valutazione; - sistema tributario degli enti locali; - competenze digitali.

Codice TEC/D (Istruttore Direttivo Tecnico): - normativa in materia di lavori pubblici e gestione del territorio; - normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro; - progettazione e manutenzione delle infrastrutture viarie e relative norme tecniche; - tecnica delle costruzioni; - legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia e urbanistica; - nozioni di estimo, catasto e topografia; - occupazione ed espropriazione per pubblica utilità; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione;

Codice INF/D (Istruttore Direttivo Informatico): - progettazione, sviluppo, monitoraggio e supervisione di sistemi di gestione, elaborazione e trasmissione dati dell'Ente; - progettazione, implementazione, gestione e sviluppo del portale istituzionale dell’Ente, di siti tematici e in generale dei servizi internet; - gestione della sicurezza delle reti e tutela della privacy, cura della conservazione e salvaguardia della integrità dei dati; - programmazione degli acquisti relativi all’approvvigionamento dei sistemi informativi dell’Ente, definendo le specifiche funzionali e tecniche per la realizzazione o acquisizione di prodotti e soluzioni di sistemi informatici e telematici; - metodi e tecnologie per la gestione di progetti ICT innovativi; - formazione del personale dell'Ente sui temi ICT e supporto alla divulgazione della cultura digitale nei più ampi contesti di intervento dell'Amministrazione. - principi e tecniche di ingegneria del software: tecniche e linguaggi di modellazione di sistemi software (UML); Principi, requisiti e standard di qualità del software; - costruzione e gestione di database relazionali e sistemi big data; - attività sistemistiche informatiche, progettazione, sviluppo e conduzione di reti, data center virtuali e cloud; - nozioni fondamentali in materia di Amministrazione digitale (D.lgs. 82/2005 ss.mm. e relativi provvedimenti di attuazione); - nozioni fondamentali in materia di ordinamento giuridico e contabile degli Enti Locali e public procurement; - nozioni fondamentali in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione nelle Pubbliche amministrazioni; - normativa sulla prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati informatici e reati contro la Pubblica Amministrazione.

Codice COM/D (Istruttore Direttivo Comunicazione e Informazione): - teorie, tecniche e strumenti dell’ufficio stampa e del linguaggio giornalistico; - comunicazione pubblica; - social media; - gestione mediatica di eventi di rilevanza locale e nazionale; - disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni; - organizzazione e gestione di eventi stampa; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati a mezzo stampa e ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice CULT/D (Istruttore Direttivo Culturale): - normativa in materia di funzioni, organizzazione e competenze degli enti locali nell’ambito della cultura e della promozione turistica; - normativa in materia di beni culturali; - legislazione nazionale e regionale in materia di promozione e organizzazione di attività culturali, biblioteche, musei e sistemi bibliotecari/museali, associazionismo e sport; - normativa in materia di organizzazione di attività culturali e manifestazioni ricreative sul territorio; - disposizioni relative alla safety e security; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice SCOL/D (Istruttore direttivo scolastico): - legislazione in materia di nidi d’infanzia- argomenti di pedagogia generale: il ruolo e il significato della progettazione educativa, dell’osservazione e della valutazione, il valore dell’ambiente e del gruppo, il valore della documentazione; - ruolo del coordinamento psicopedagogico nei nidi d’infanzia; - i contenuti educativi e didattici dei nidi: il progetto pedagogico da 0 a 3 anni; - psicologia dell’età evolutiva; - legislazione in materia di Terzo Settore (D,Lgs 117/2017 e Decreto Del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 1-03-2021) ; - ruolo degli EE.LL. in ambito scolastico; - inserimento scolastico alunni disabili; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice SOC/D (Assistente Sociale): - principi di psicologia generale e della disabilità; - elementi di pedagogia generale; - legislazione nazionale e regionale in materia di disabilità; - nozioni di diritto di famiglia; - aspetti teorici, contenuti e metodologie inerenti alla pianificazione degli interventi, alla programmazione e all’organizzazione delle azioni a favore di utenti disabili; - deontologia ed etica professionale; - normativa sulla sicurezza dei dati e sulla tutela della privacy; - principi, modelli teorici e metodologie d’intervento del servizio sociale; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento all’area sociale e all’integrazione sociosanitaria; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice AGR/D (Istruttore Direttivo Agronomo): - nozioni in materia di pianificazione e vincoli territoriali; - legislazione in materia di contratti pubblici con particolare riferimento alla progettazione e all’esecuzione di lavori e servizi; - legislazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riferimento ai cantieri temporanei e mobili; - alberature in ambito urbano: progettazione, gestione, tecniche di conservazione e di controllo; - gestione del verde pubblico in ambito territoriale e strumenti di diagnostica per la valutazione della stabilità degli alberi; - piano d’Azione Nazionale (PAN) per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (Direttiva 128/2009/CE, D.Lgs 150/2012, DM 22.01.2014); - decreto legislativo n.34 del 3 aprile 2018 “Testo unico in materia di foreste e filiere forestali; Gestione dei sistemi agricoli e silvo-pastorali, tecnica agronomica e forestale; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento all’area sociale e all’integrazione sociosanitaria; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Codice POL/D (Istruttore Direttivo Polizia Locale): - compiti di Polizia giudiziaria e in materia di indagini preliminari; - ordinamento e funzioni della polizia locale; - legislazione in materia di circolazione stradale; - nozioni di disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - illeciti amministrativi e sistema sanzionatorio; - elementi di diritto costituzionale; - ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento all’area sociale e all’integrazione sociosanitaria; - diritto amministrativo, con particolare riferimento a: procedimenti amministrativi, trasparenza, accesso agli atti, anticorruzione, codice dei contratti pubblici, protezione dei dati personali; - disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici; - elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione; - competenze digitali.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti relativi alla prova scritta.