Concorso Vigili del fuoco, 128 Ispettori logistici

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

CONCORSO VIGILI DEL FUOCO, 128 ISPETTORI LOGISTICI

Condividi questa pagina
Inserito: sabato 27 novembre 2021
Aggiornato: sabato 22 gennaio 2022
La prova scritta del concorso per 128 Ispettori logistici del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco si svolgerà il 15 Febbraio 2022.

La prova scritta del concorso per 128 Ispettori logoistici del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco si svolgerà il 15 febbraio 2022 alle ore 9.00 presso L'Ergife Palace Hotel via Aurelia n. 619 Roma.

La prova preselettiva si è svolta, invece, in via telematica da remoto, il 13 dicembre 2021.

In cosa consiste la prova scritta?

La prova scritta consiste nella risposta sintetica a quesiti e verte sulle seguenti materie:

a) elementi di diritto amministrativo;

b) elementi di diritto costituzionale;

c) elementi di contabilità di stato.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30 (ventuno/trentesimi).

In cosa consiste la prova orale?

La prova orale verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, sulle seguenti materie:

a) elementi di scienza delle finanze;

b) elementi di diritto privato;

c) ordinamento del Ministero dell'interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Nell’ambito della prova orale è accertata la conoscenza della lingua straniera, scelta dal candidato all’atto della presentazione della domanda tra inglese, francese, spagnolo e tedesco e la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione non inferiore a 21/30 (ventuno/trentesimi).