Emilia-Romagna: Concorso per 85 assistenti per il lavoro presso l'Agenzia regionale per il lavoro

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Condividi questa pagina
venerdì 8 ottobre 2021
È indetta una procedura selettiva pubblica, per prova scritta e prova orale, per l’assunzione presso l’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna, con contratto di formazione e lavoro (CFL), della durata di 10 mesi, di n. 85 unità.
Documenti ufficiali
CANDIDARSI A UNA PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA.PDF BANDOCFLDEF.PDF 1124 8-9-2021DET&BANDOCFL DLV20211155.PDF Corso collegato

Sommario: 1. Quando scade la domanda? - 2. Come presentare la domanda? - 3. Requisiti di ammissione. - 4. Eventuale prova preselettiva. - 5. Prova scritta. - 6. Prova orale.

1. Quando scade la domanda?

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata entro e non oltre le ore 13:00 del 29/10/2021.

2. Come presentare la domanda?

Per presentare la domanda, occorre essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di identità Digitale) e seguire la procedura indicata al seguente indirizzo: https://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/e-recruiting/Comunicazioni.aspx?reqalias=CFLPolavC.

Per la partecipazione alla selezione pubblica il candidato deve essere in possesso di una casella di posta elettronica ordinaria e di una casella di posta elettronica certificata (PEC). Tali caselle dovranno rimanere attive, ai fini di ogni eventuale comunicazione anche relativa all’assunzione, per 2 anni dalla data di adozione dell’atto di approvazione della graduatoria.

A conclusione della procedura di candidatura verranno inviate due comunicazioni all’indirizzo di posta elettronica ordinaria indicato dal candidato:

- la prima, a riprova dell’avvenuta ricezione della candidatura da parte dell’Agenzia;

- - la seconda, riportante gli estremi di protocollo della domanda.

In entrambe le comunicazioni è possibile scaricare il riepilogo PDF della candidaturainviata. La ricezione della seconda e-mail potrebbe avvenire anche a distanza di tempo dalla prima; in particolare, maggiori tempi di attesa potrebbero aversi in prossimità della scadenza dei termini per la presentazione della domanda, correlati all’incremento delnumero di candidature inviate.

3. Requisiti di ammissione

Per essere ammesso alla selezione, il candidato deve dichiarare di possedere i seguenti requisiti:

• godimento dei diritti civili e politici;

• non avere condanne penali definitive per i reati contro la Pubblica Amministrazione;

• non essere stato licenziato per motivi disciplinari da una Pubblica Amministrazione;

• età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 32 non compiuti; in caso di compimento dei 32 anni il giorno stesso della scadenza del termine fissato per la presentazione della domanda è possibile candidarsi;

• idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti l'impiego;

• adeguata conoscenza della lingua italiana;

• diploma di maturità.

4. EVENTUALE PROVA PRESELETTIVA

Qualora il numero delle domande di ammissione sia superiore a 500, l’Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva di cultura generale e attitudinale mediante quesiti a risposta multipla somministrati attraverso apposita piattaforma digitale. Sono esentati dalla prova preselettiva e ammessi direttamente alla prova scritta coloro che abbiano dichiarato nella domanda di partecipazione di essere affetti da invalidità uguale o superiore all’80%. Conseguiranno l’ammissione alla prova scritta i primi 500 candidati classificati nella preselezione, oltre gli ex aequo del 500°. L’eventuale prova preselettiva verrà svolta dalla Commissione esaminatrice tramite il supporto di un soggetto esterno specializzato. In ragione della situazione epidemiologica Covid-19, la prova preselettiva si terrà a distanza, sulla base delle apposite istruzioni che verranno fornite.

5. PROVA SCRITTA

La prova scritta, a carattere teorico o teorico-pratico, consisterà nella risoluzione di test attitudinali e di quesiti a risposta multipla nelle seguenti materie:

- Nozioni di diritto del lavoro con particolare riferimento alle tipologie contrattuali;

- Legge 7/8/1990 n.241 in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;

- D.Lgs. 30/3/2001 n.165 sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, limitatamente ai Titoli I, II, III e IV;

- Statuto dell’Agenzia regionale per il lavoro approvato con deliberazione della Giunta Regionale n.1620 del 29/10/2015 e ss.mm.ii.;

- Conoscenze dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (pacchetto Office, posta elettronica).

La prova scritta è superata conseguendo la votazione minima di 21/30. Il punteggio massimo assegnabile per la prova scritta è pari a 30/30.

Durante la prova scritta non sarà ammessa la consultazione di alcun testo.

6. PROVA ORALE

La prova orale verterà, oltre che su tutte le materie previste per la prova scritta, anche sulle seguenti:

- diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti con particolare riferimento al codice disciplinare e al codice di comportamento;

- conoscenza della lingua inglese.

La prova orale s’intende superata se il candidato ottiene la valutazione di almeno 21/30. Il punteggio massimo assegnabile per il colloquio è pari a 30/30.

Relativamente all’ammissione o esclusione dei candidati, nonché alla data e alle modalità di svolgimento delle prove, gli stessi verranno informati con apposito comunicato pubblicato al seguente link: https://www.agenzialavoro.emr.it/normativa/bandi-e-avvisi, nella pagina dedicata alla presente procedura selettiva.

Il mancato collegamento del candidato nell’ora e con le modalità stabilite per lo svolgimento delle prove sarà considerato come rinuncia a partecipare alla selezione, anche nel caso in cui l’assenza sia dipendente da cause di forza maggiore, e comporterà l’immediata esclusione dalla selezione.

I candidati risultati vincitori saranno convocati per l’assunzione mediante contratto di formazione e lavoro secondo l’ordine della graduatoria di merito.