Concorso Asl BAT Puglia: 160 amministrativi

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Condividi questa pagina
mercoledì 1 settembre 2021
È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 17 agosto 2021 la modifica del concorso pubblico unico regionale Asl Bat per n. 160 posti di Collaboratore Amministrativo-Professionale cat. D
Documenti ufficiali
BANDO DI CONCORSO ASL-BAT.PDF Corso collegato

È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia del 17 agosto 2021 la modifica del concorso pubblico unico regionale, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 160 posti di Collaboratore Amministrativo-Professionale, cat. D.

Quando scade la domanda?

Non è ancora possibile presentare la domanda, dal momento che il concorso è stato pubblicato solamente nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, si deve attendere la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Come si presenta la domanda?

Il candidato deve produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito form on-line disponibile alla voce Albo Pretorio, nella sezione concorsi/domande on-line, sottosezione “Nuovo Concorso Collaboratori Amministrativi” del sito internet istituzionale www.sanita.puglia.it/web/asl-barletta-andria-trani.

È necessario versare un contributo di partecipazione?

Sì, per la partecipazione al concorso dovrà essere effettuato un versamento, non rimborsabile, di un contributo pari ad €.10,00, da effettuarsi entro i termini di scadenza del bando ed esclusivamente mediante bonifico bancario intestato ASL Bt - Servizio Tesoreria – Banca Unicredit – IBAN: IT 45 G 02008 41342 000105650999. Il versamento deve riportare nella causale la dicitura come di seguito indicato: Codice 113 Concorso Unico Regionale T.I. Collaboratore Amministrativo.

È necessario il possesso di una pec?

Sì, è necessario il possesso di una pec intestata al candidato.

Come sono ripartiti i posti?

I posti sono ripartiti come di seguito:

ASL BT 45

ASL BA 18

ASL LE 44

ASL BR 9

ASL TA 26

A.O.U. POLICLINICO 12

I.R.C.C.S. TUMORI “GIOVANNI PAOLO II” DI BARI 1

I.R.C.C.S. “S. DE BELLIS” DI CASTELLANA 5

Per un totale di 160 posti

È necessaria la laurea per partecipare?

Sì, è necessario il possesso di una triennale.

È necessario quindi alternativamente 1) il diploma di Laurea (DL) conseguito secondo l’ordinamento previgente al DM 509/1999 Giurisprudenza o Economia e Commercio o in Scienze Politiche ed equipollenti, ovvero Laurea Specialistica, conseguita ai sensi del D.M. 509/1999, ovvero Laurea Magistrale, conseguita ai sensi del D.M. 270/2004, equiparate ai diplomi di laurea del vecchio ordinamento sopra indicati ai sensi del Decreto interministeriale del 9 luglio 1999.

Ovvero 2) Laurea di I livello (triennale) conseguita ai sensi del vigente ordinamento universitario appartenente ad una delle seguenti classi:

ex D.M. 270/04 e D.M. 509/1999: Classe di Laurea 2 ex D.M. 509/1999 o L-14 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 15 ex D.M. 509/1999 o L-36 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 17 ex D.M. 509/1999 o L-18 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 19 ex D.M. 509/1999 o L-16 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 28 ex D.M. 509/1999 o L-33 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 31 ex D.M. 509/1999 o L-14 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 36 ex D.M. 509/1999 o L-40 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 37 ex D.M. 509/1999 o L-41 ex D.M. 270/2004 Classe di Laurea 14 ex D.M. 509/1999 o L-20 ex D.M. 270/2004.

Come si svolgeranno le prove di esame?

Sono state eliminate la prova preselettiva e la prova pratica. L’esame consisterà in una prova scritta e in una prova orale.

La prova scritta, svolta con l’ausilio di apparecchiature informatiche, sarà volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione, le specifiche capacità organizzative, di problem solving e le competenze attitudinali, mediante la somministrazione di domande a risposta multipla e/o di una serie di quesiti a risposta sintetica, nonché la soluzione di uno o più casi relativi ad una o più materie d’esame, con l’individuazione del corrispondente percorso operativo inquadrato nel contesto teorico di riferimento.

Il numero totale dei quesiti somministrati sarà di n. 40 e la prova scritta avrà una durata di sessanta minuti.

La prova scritta, che si intenderà superata con una votazione di 21/30 (ventuno/trentesimi), sarà volta a verificare la conoscenza teorica e pratica e verterà sulle seguenti materie:

- elementi di diritto amministrativo;

- elementi di diritto costituzionale;

- elementi di diritto civile;

- elementi di contabilità economico patrimoniale;

- elementi di diritto del lavoro e di legislazione sociale;

- elementi di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione;

- leggi e regolamenti nazionali e regionali concernenti il settore sanitario;

- elementi di informatica;

- elementi di lingua inglese, di livello almeno scolastico.

La prova orale consisterà in un colloquio vertente sulle materie oggetto della prova scritta.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti relativi alla prova scritta prima dello svolgimento della stessa.