Concorso 92 Posti AICS e Ministero Ambiente: Rettifica e Riapertura Termini

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Condividi questa pagina
lunedì 2 agosto 2021
Nella Gazzetta Ufficiale n. 60 del 30 luglio 2021, è stato pubblicato un avviso di rettifica del bando di concorso per 92 posti presso l´Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS) e il Ministero della transizione ecologica.
Documenti ufficiali
BANDO AICS.PDF RETTIFICA.PDF Corso collegato

Nella Gazzetta Ufficiale, Serie Speciale Concorsi ed esami, n. 43 del 5 giugno 2020 è stato pubblicato il bando di concorso pubblico per titoli ed esami per il reclutamento, a tempo indeterminato, di 92 unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato, da inquadrare nell’Area funzionale III, fascia retributiva F1, nei ruoli dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo e del Ministero della transizione ecologica.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 60 del 30 luglio 2021 il bando è stato modificato, sopprimendo le prove preselettiva e orale, e prevedendo un'unica prova selettiva scritta con domande a risposta multipla.

COSA PREVEDE LA NUOVA PROVA SCRITTA

La fase selettiva scritta consiste nella risoluzione di quaranta quesiti a risposta multipla e si articola, per il profilo AMM/AICS:

a) in una parte composta da trentadue quesiti volta a verificare le conoscenze rilevanti afferenti le seguenti materie: diritto amministrativo; contabilità di Stato e finanza pubblica; contabilità civilistica; disciplina degli appalti e dei contratti pubblici;
b) una parte composta da otto quesiti volta a verificare la conoscenza della lingua inglese di livello C1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue e di una seconda lingua straniera scelta tra spagnolo, francese, arabo e portoghese, nonché la conoscenza delle tecnologie informatiche e le competenze digitali volte a favorire processi di innovazione amministrativa e di trasformazione digitale della pubblica amministrazione.

NUOVO TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Sono riaperti i termini per la partecipazione al concorso. La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identita' digitale (SPID), compilando l'apposito modulo elettronico sul sistema «Step-One 2019», raggiungibile sulla rete internet all'indirizzo https//ripam.cloud previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. La registrazione, la compilazione e l'invio on-line della domanda devono essere completati entro il 29 agosto 2021.

La data di presentazione on-line della domanda di partecipazione al concorso e' certificata e comprovata da apposita ricevuta elettronica rilasciata, al termine della procedura di invio, dal sistema informatico che, allo scadere del suddetto termine ultimo per la presentazione, non permette piu', improrogabilmente, l'accesso alla procedura di candidatura e l'invio del modulo elettronico.

Per la partecipazione al concorso deve essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di 10,00 sulla base delle indicazioni riportate nel suddetto sistema «Step-One 2019».

TITOLI

Resta fermo che i requisiti per la partecipazione al concorso richiamati nel comma 1 del bando di concorso e i titoli di cui il candidato richiede la valutazione devono essere posseduti alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda di partecipazione prevista dall’articolo 4 del bando, ovvero 20 giugno 2020.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il bando e il provvedimento di rettifica allegati.