Comune di Padova: concorso per 60 istruttori amministrativi

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Eventi & Concorsi
Comune di Padova: concorso per 60 istruttori amministrativi


Condividi questa pagina
mercoledì 24 marzo 2021
Concorso pubblico per l´assunzione di 60 unità nel profilo di istruttore amministratore cat. c

Il Comune di Padova ha indetto un concorso pubblico per esami, con eventuale preselezione, per l’assunzione a tempo indeterminato di n 60 unità nel profilo di Istruttore amministrativo, categoria C.

Per essere ammessi al concorso è necessario che i candidati siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado (maturità 5 anni);
  • Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica e i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano) o della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea. Possono partecipare anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • Età non inferiore agli anni 18 e non superiore ai 65;
  • Assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso;
  • Non essere destituiti, dispensati, licenziati o dichiarati decaduti da un pubblico impiego;
  • Aver assolto gli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985).

La prova preselettiva si svolgerà qualora il numero dei candidati, esclusi coloro che ne sono esonerati, superasse le 400 unità.

L’eventuale preselezione, che non è prova d’esame, consisterà nella somministrazione di test a risposta multipla per la verifica delle attitudini e della professionalità dei candidati e la loro potenziale rispondenza alle caratteristiche proprie delle attività in questione, con le più ampie garanzie di trasparenza, imparzialità e pari opportunità.

L’Amministrazione potrebbe svolgere la prova preselettiva con modalità telematiche da remoto, tenuto conto delle disposizioni vigenti nel tempo in materia di prevenzione del rischio di contagio da COVID-19.

Le prove d’esame sono costituite da:

  • una prova scritta a contenuto teorico-pratico;
  • una prova orale alla quale accederanno i concorrenti che avranno riportato nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30.

La prova orale si intende superata con il conseguimento di un punteggio non inferiore a 21/30.

La prova scritta, a contenuto teorico-pratico, consistente nello svolgimento di quesiti a risposta sintetica e/o nella soluzione di casi con enunciazioni teoriche verterà sulle seguenti materie:

  • Nozioni sull'ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000);
  • Nozioni sui principali servizi comunali;
  • Elementi sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento ai diritti e doveri e alle responsabilità dei pubblici dipendenti (D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. e C.C.N.L.);
  • Elementi di Diritto Amministrativo, con particolare riferimento agli atti amministrativi ed alla Legge 241/1990 s.m.i.;
  • Elementi in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 445/2000);
  • Elementi in materia di Codice degli Appalti (D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.) con riferimento a forniture e servizi “sotto soglia”;
  • Cenni sui principi normativi in materia di Trasparenza, Anticorruzione e Privacy;
  • Svolgimento di valutazioni attinenti a problemi concreti di carattere amministrativo e gestionale;
  • Buone conoscenze sulle applicazioni informatiche più diffuse;

Prova orale sulle seguenti materie:

  • Materie oggetto della prova scritta, oltre alla buona conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • Accertamento della conoscenza della lingua Inglese (tale accertamento non darà luogo alla attribuzione di un punteggio, ma ad un solo giudizio di idoneità).

La domanda di partecipazione alla procedura dovrà essere presentata, corredata della documentazione richiesta dal 23 marzo 2021 al 22 aprile 2021 entro le ore 12:00, esclusivamente collegandosi al portale “Istanze on-line” presente nel sito www.padovanet.it.