Concorso magistrature: sedi e date prove scritte

Non sei ancora iscritto o non hai effettuato l'accesso.
Per seguire tutte le attività o le loro DEMO iscriviti senza impegno.

Versione 1.1.23 (Build ufficiale) (a 64 bit)
Copyright 2019 IPWeb Tutti i diritti riservati.

WebMaster Raffaele Giaquinto

Eventi & Concorsi
Concorso magistrature: sedi e date prove scritte


Condividi questa pagina
martedì 26 gennaio 2021

Diario prove scritte concorso magistratura

Nella Gazzetta Ufficiale del 26 gennaio 2021, sono uscite le sedi e le date del concorso magistratura indetto con D.M. 29 ottobre 2019.

Le prove scritte del concorso avranno luogo nei giorni 25, 26 e 28 maggio 2021.

Per quanto riguarda le sedi:

I candidati convocati in Roma dovranno presentarsi presso la Fiera, in Via Portuense, n. 1645 – 1647; i candidati convocati in Milano dovranno presentarsi presso la Fiera Rho, Strada Statale Sempione, n. 28.

Al fine di corrispondere alle esigenze di sicurezza e di distanziamento sociale imposte dall’epidemia covid 19 e sentito il Comitato Tecnico Scientifico, le prove scritte del concorso si svolgeranno su 2 sedi, la Fiera Roma e la Fiera Milano Rho. Tenuto conto dei dati oggettivi inerenti alla disponibilità temporale ed alla capienza delle sedi prescelte, individuate a seguito di indagine di mercato, e della provenienza geografica degli aspiranti, la ripartizione dei candidati nelle due sedi è stata effettuata, su base regionale, come da seguente prospetto, tenuto conto del luogo di residenza dichiarato nella domanda di partecipazione o successivamente modificato e comunicato all’Amministrazione, ai sensi degli articoli 3 e 15 del bando di concorso, entro il 31 dicembre 2020:

Prospetto 1 - Sede di Roma

ABRUZZO, CAMPANIA, LAZIO, MOLISE, PUGLIA, BASILICATA, CALABRIA, SARDEGNA;

Prospetto 2 - Sede di Milano

EMILIA ROMAGNA, FRIULI VENEZIA GIULIA, LIGURIA, LOMBARDIA, MARCHE, PIEMONTE, SICILIA, TOSCANA, TRENTINO ALTO ADIGE, UMBRIA, VALLE D’AOSTA, VENETO.

Per i candidati residenti all’estero si è fatto riferimento alla Procura di Roma e di conseguenza alla sede di Roma.